Bogdani: “Mi sono rifiutato di andare allo stadio per Serbia-Albania”

Erjon Bogdani, ex attaccante di Siena, Verona e Chievo, ha parlato a “Tuttomercatoweb” della sfida valida per le qualificazioni europee tra Serbia e Albania, che è stata sospesa per via degli assurdi incidenti legate a motivazioni politiche. Bogdani racconta la sua visione dei fatti:

Fonte: credit foto AC Siena
Bogdani – Fonte: credit foto AC Siena

“Mi dispiace davvero tanto per quello che è accaduto a Belgrado. Ho commentato la partita dagli studi della tv albanese anche se la Federazione mi aveva invitato a vedere il match dal vivo, ma non me la sono sentita. Mi aspettavo una partita tesa, anche se non su questi livelli, e non me la sono sentita di andare allo stadio. Personalmente sono molto deluso da quello che è successo: io amo il calcio e vivo per questo sport e spettacoli come quelli di ieri non fanno bene al calcio. Nonostante l’assenza di tifosi albanesi, ieri sugli spalti è successo di tutto. I supporter devono aiutare la loro squadra dagli spalti, dando loro il proprio appoggio. Ieri, invece, si sono visti in campo personaggi che niente hanno a che vedere con il calcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy