Brasile 2014, De Sisti: “Italia altalenante, ma non diamo la colpa al caldo”

Continua a salire la tensione per Italia-Uruguay di domani, una partita che deciderà in modo definitivo se la spedizione azzurra in Brasile avrà avuto o meno senso.

Fonte immagine: Roberto Vicario
Fonte immagine: Roberto Vicario

In quest’ottica sono arrivate le parole di Giancarlo De Sisti, campione d’Europa e vice-campione del mondo con gli Azzurri, che, ai microfoni di Radio Blu, ha parlato delle sue sensazioni sulla squadra e su alcune scelte del ct Cesare Prandelli; queste le sue principali dichiarazioni: “Mondiale altalenante dell’Italia, con Thiago Motta titolare abbiamo fatto un passo indietro sul piano del lavoro a centrocampo. Qualcosa non ha funzionato, di certo non è colpa del caldo. Sono ancora speranzoso per il passaggio del turno. Immobile? Fino a qualche anno fa lo consideravo non adatto alla serie A, poi piano piano ha fatto vedere di che pasta è fatto. Non è un caso che il Borussia Dortmund lo abbia scelto come erede di Lewandowsky. Pepito Rossi? L’Italia non ha un giocatore con le sue caratteristiche. Prandelli ha detto che non era in condizione, Rossi ha risposto che stava bene. Non sapremo mai la verità. Nessuno calcia veloce come Rossi, io lo avrei portato: credo che avrebbe potuto fare di più rispetto a quanto fatto da Cassano“.

Avatar

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy