Brasile 2014, parla Giandebiaggi: “Romulo? Ai Mondiali sarebbe meglio Cassani…”

Il centrocampista del Verona, Romulo, è uno dei calciatori che potrebbero partecipare, in extremis, ai prossimi Mondiali.

fonte: hellasverona.it
fonte: hellasverona.it

Il giocatore scaligero piace molto a Cesare Prandelli, soprattutto per la sua duttilità in mediana, qualità che farebbe comodo non poco alla spedizione azzurra. A tal proposito, TuttoMercatoWeb ha intervistato in esclusiva Marco Giandebiaggi, ex calciatore dell’Hellas, che ha dichiarato: “Siamo nel 2014, il discorso degli oriundi è così e ci dobbiamo abituare. E’ un buon giocatore, da parmigiano comunque avrei portato Cassani, anche se hanno caratteristiche diverse. Io avrei preso in considerazione il terzino del Parma per quanto di buono ha fatto in questa stagione, ma ormai i giochi sembrano fatti. Forse però è stato portato come centrocampista, ruolo in cui sta giocando nel Verona, e da questo punto di vista posso dire che se lo merita per quantità e qualità, come convocazione nei 40 ci sta, poi valuteranno insieme se farlo entrare nei 23”.

Dell’esclusione di Toni dai convocati invece cosa ne pensa?
“Sono dei dubbi che ci si porta dietro fino in fondo. Ha fatto bene, ma il ct deve scegliere una linea: o giovani o esperti e Gilardino è il discorso che ha portato avanti fino ad adesso in quel ruolo. Dovrà fare una valutazione di condizione, di età, ma anche dovuto al clima che si andrà ad affrontare. Poi ovviamente dipende anche dal modulo, si proverà a recuperare Rossi, ci sono Cerci, Balotelli e Gilardino come detto, Immobile e Destro stanno facendo benissimo e i posti sono finiti”.

E Cassano?
“Io lo porterei, per il campionato che ha fatto col Parma e per la classe che dimostra ogni volta che gioca. In un torneo breve come il Mondiale, in cui si giocano dalle tre alle sette partite, uno come Cassano può dare quel qualcosa in più, che al momento la Nazionale non ha, considerando anche il difficile recupero di Rossi o comunque la poca condizione che avrà in caso di recupero in extremis”.

(fonte: TMW)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy