Brasile, Neymar spiega: “Non sono Pelè. Lui è il re, io un semplice ragazzo”

Neymar è certamente uno dei protagonisti più attesi di questi mondiali che stanno per avere inizio e  ha così parlato al Wall Street Journal.

Fonte immagine: Basc catala (Wikipedia)
Fonte immagine: Basc catala (Wikipedia)

Sul giovane attaccante del Barcellona sono riposte molte delle speranze di vittoria della nazionale brasiliana: “C’è pressione e la soffro, è così da quando ho deciso di diventare un calciatore. Giocare i Mondiali in Brasile, nel mio paese e davanti alla mia gente è però anche un piacere”.

Neymar ha quindi imparato a fare i conti con la grande attenzione mediatica a cui è sottoposto: “È una cosa normale, soprattutto se sei un atleta visto che diventi un idolo, un modello da seguire”.

Guai però a paragonarlo a Pelè: “È un piacere essere accostato a Pelè ma non paragonatemi a lui. Pelè è il Re, io sono solo un ragazzo che vuole giocare a pallone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy