Brasile, Pelè dimesso dall’ospedale: “Non ho avuto paura di morire”

E’ stato dimesso oggi dall’ospedale Albert Einstein di San Paolo Pelè, dove vi si trovava dal 24 novembre.

Pelè - Fonte: Tapa de El Gráfico n 26234
Pelè – Fonte: Tapa de El Gráfico n 26234

Ciò che ha costretto l’ex fenomeno del Brasile a rimanere nella struttura sanitaria a lungo è stata un’infezione delle vie urinarie a seguito di un intervento per la rimozione di calcoli del rene, dell’uretra e della vescica. Ora O Rei può tornare a casa ed ha prontamente rilasciato una dichiarazione sulla sua esperienza ospedaliera. Ecco le parole di Pelè: “Non ho avuto paura di morire. Non ho avuto paura perché sono un uomo di Tres Coracoes (Tre Cuori, la città dove è nato, ndr). Alle Olimpiadi possono esserci tre fuoriquota a squadra: io sono uno di loro…“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy