Confederations Cup: Brasile-Italia 4-2, le pagelle dei verdeoro

Questi i giudizi sui giocatori della Seleçao mandati in campo da Felipe Scolari nell’ultimo impegno della fase a gironi della Confederations Cup vinto per 4-2 contro l’Italia di Prandelli.

Fonte: Josè Cruz/Abr (Wikipedia.org)
Fonte: Josè Cruz/Abr (Wikipedia.org)

Julio Cesar 6,5: Incassa due gol sui quali nulla puo. Risponde bene ai tentativi azzurri, soprattutto di Balotelli.
Marcelo 5: Prima Abate poi Maggio vincono i duelli con il terzino sinistro del Real Madrid. Bada molto alla fase offensiva piuttosto che a quella difensiva, ma non supera mai l’avversario e viene spesso superato. La prima azione buona della serata è la conclusione non irresistibile all’ 89′ dalla quale nasce il quarto gol di Fred.
Thiago Silva 6,5: Solita prestazione impeccabile del capitano verdeoro al centro della difesa.
David Luiz 5: Soffre molto Balotelli, con il quale perde un paio di duelli al punto da farsi ammonire. Esce dopo poco più di mezz’ora per infortunio.
Dani Alves 5,5: Un po meglio di Marcelo, anche se pure lui viene sovrastato da De Sciglio.
Hernanes 6: Prova a mettere un po d’ordine in mezzo al campo, ma non sempre riesce ad accendere la manovra brasiliana.
Luiz Gustavo 6: Più presente del laziale in fase di non possesso, si fa vedere poco in fase di inserimento.
Oscar 5: Altra partita incolore per il talento del Chelsea.
Hulk 6,5: Buffon gli nega il gol dopo pochi minuti, ma si rende spesso pericoloso.
Neymar 7: Non brillante come le altre due partite, ma anche stasera trova una splendida perla su punizione.
Fred 7: Cecchino infallibile. Grande doppietta: nel primo opportunista e con grande protezione della palla dall’attacco di Chiellini, nel secondo al posto giusto al momento giusto.
Dante 6: Gol a parte, perde tutti i duelli fisici con Balotelli, in uno dei quali meriterebbe anche il fallo da rigore.
Bernard s.v.: Entra e si mostra propositivo, ma scompare subito sotto gli attacchi degli azzurri.
Fernando s.v.: Messo in campo per rinforzare il centrocampo in un momento di difficoltà.
Scolari 5,5: Brasile molto fisico, bravo e fortunato, ma per arrivare tra le favorite al Mondiale tra un anno occorrerà lavorare ancora tantissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy