Copa America, Godin al veleno: “Spero che il Cile non vinca”

Il Cile, prima finalista della Copa America, incontrerà, nella gara che varrà il titolo, l’Argentina di Messi. L’albiceleste supera per 6-1 il Paraguay e manda un forte segnale agli avversari. “La pulce” non segna, ma fabbrica 3 assist di grande prestigio che permettono di dare il via alla goleada.

Fonte: Jimmy Baikovicius (flickr.com)
Fonte: Jimmy Baikovicius (flickr.com)

L’Uruguay è stata la prima vittima del Cile ai quarti di finale. La gara è stata molto nervosa soprattutto a causa dell’episodio di Jara: il cileno ha provocato Cavani che reagendo ha rimediato l’espulsione lasciando, per tutta la ripresa, i suoi compagni in 10. Una bella rete di Isla, poi, ha condannato i campioni in carica all’eliminazione. In un’intervista Godin, difensore della nazionale e dell’Atletico Madrid, non sembra aver digerito ancora la sconfitta. Ecco le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: “A me non passerebbe mai per la testa di dare fastidio ad un collega che ha avuto un problema familiare così grave come quello che è successo ad Edinson. Le cose che succedono in campo devono rimanere in campo, questa invece è andata ben oltre e ancora non passa. Quando si superano così i limiti bisogna capire che ne derivano responsabilità. Io sono cresciuto con altri valori, ho certi valori nella vita a prescindere da quello che faccio in campo. Saremmo voluti arrivare in finale e vincerla, è stata un’esperienza spettacolare per molti giovani, ma si può fare meglio. È ovvio che nessun uruguaiano al momento spera che il Cile vinca, ma anche tifare Argentina è difficile. Avrei sperato in una finale Perù-Paraguay, non perché abbia qualcosa contro l’Argentina, però davvero spero che il Cile non vinca nulla“.

Il comportamento di Jara non è andato giù neanche al Mainz, squadra dove milita il giocatore. Il club ha deciso di cederlo nel caso arrivassero proposte o offerte: “È una cosa che non tolleriamo. Sa che se arriva un’offerta può andare“. Il ragazzo, anche nella scorsa Copa America, ha provocato Higuain nella gara tra Cile e Argentita. L’attaccante del Napoli non è caduto nella trappola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *