Coppa d’Africa: il Ghana vince all’ultimo respiro grazie ad Asamoah Gyan

Il Gruppo C di Coppa d’Africa si infiamma dopo la sofferta e meritata vittoria del Ghana ai danni dell’Algeria firmata dalla perla di Asamoah Gyan, giocatore al centro delle polemiche che zittisce tutti con un guizzo da campione nei minuti di recupero.

Fonte: Jake Brown (Wikipedia.org)
Fonte: Jake Brown (Wikipedia.org)

Il big match del Gruppo C non sembra essere all’altezza delle previsioni della vigilia dopo un primo tempo giocato a ritmi bloccatissimi in cui nessuna delle due squadre si espone per paura di lasciare troppi spazi. In ombra i talenti algerini di Bentaleb e Brahimi che faticano e creare gioco mentre Belfodil è totalmente nullo.

Il Ghana non riesce ad accelerare con Atsu sulla destra e spezza il gioco avversario  con i continui falli del duo Acquah-Badu a centrocampo.

Nella ripresa la partita si vivacizza ed è il Ghana a provarci di più anche per ragioni di classifica che vedono le black stars quasi fuori dal girone in caso di pareggio. Asamoah Gyan  finalmente si mette in mostra e si presenta più volte dalle parti di Rais senza però riuscire a superarlo; l’occasione più nitida per il Ghana però ce l’ha Jordan Ayew che con un diagonale sfiora il palo lungo di pochissimi centimetri.

Un’Algeria timida e poco ambiziosa sembra accontentarsi del pari e si affaccia con convinzione dalle parti di Brimah solo con un contropiede chiuso da Bentaleb con un tiro di pochissimo a lato.

Nel finale continua a credere di più nella vittoria il Ghana che sblocca la partita a pochi istanti dal triplice fischio dell’arbitro Coulibaly: un lancio lungo in profondità trova Asamoah Gyan che brucia sullo scatto Medjani e con un pregevole diagonale destro mette in ginocchio l’Algeria. Un gol che zittisce ogni polemica sul suo conto; su di lui giravano voci di una possibile malaria ma l’attaccante ex Udinese accusava solamente una febbre alta e oggi con questa prestazione e questo magnifico gol ha dimostrato di essere ancora il simbolo del Ghana.

Esplode di gioia la squadra ghanese che guadagna tre punti vitali in ottica qualificazione: adesso è tutto di nuovo in discussione con tre squadre a tre punti e il Sudafrica a 0 (in attesa ovviamente della partita contro il Senegal, nuova candidata al primo posto, delle 20).

Segnali positivi per il Ghana che nel secondo tempo ha trovato gioco e successo mentre l’Algeria rispetto alla convincente rimonta della gara inaugurale si ridimensiona e dovrà lavorare molto per poter arrivare fino in fondo a questo torneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy