Coppa d’Africa: l’Algeria vince 2-0 e vai ai quarti. Senegal eliminato

Il Gruppo C di Coppa d’Africa si chiude con il successo dell’Algeria ai danni del Senegal in una partita controllata in lungo e in largo dalle volpi del deserto che accedono ai quarti di finale come seconda classificata.

Tifosi Algeria - Fonte: Clément Bucco-Lechat (wikipedia.org) (CC)
Tifosi Algeria – Fonte: Clément Bucco-Lechat (wikipedia.org) (CC)

La difesa del Senegal, pessima per larghi tratti, regge solamente 10’ e dopo aver sventato lo svantaggio grazie all’inciampo di Feghouli, passa sotto quando Mahrez, completamente dimenticato da Badji, stoppa in area e appoggia comodo in gol.

Non c’è reazione da parte dei Leoni della Teranga nonostante una Algeria pigra e rinunciataria che pensa soprattutto a proteggere il prezioso gol qualificazione. Il risultato proveniente dall’altro campo sembra rassicurare il Senegal di Giresse che costringe Rais solamente a due uscite coraggiose senza mai dare il vero sentore del gol.

L’Algeria nella ripresa continua a giocare un brutto calcio e le stelle Feghouli e Brahimi stentano ad accendersi con il numero 11 che addirittura esce per infortunio. Taider sfiora il raddoppio ad un quarto d’ora dalla fine ma prima un difensore senegalese, e poi il portiere Condoul sventano la minaccia.

Il raddoppio alla fine arriva ed è una prodezza di Bentaleb che dal limite dell’area sfodera una bordata imprendibile che consegna la qualificazione ai quarti di finale di Coppa d’Africa all’Algeria. Nel frattempo arrivano brutte notizie dall’altro campo per il Senegal: il Ghana ha rimontato lo svantaggio contro il Sudafrica sorpassando in classifica sia l’Algeria che la squadra di Giresse.

A fine gara il doppio risultato di quest’ultima giornata premia Ghana e Algeria che passano al turno successivo lasciando ai gironi Senegal e Sudafrica.

Davvero deludente la prestazione del Senegal di Giresse che gioca un calcio privo di gioco e idee: troppo disorganizzati e inconcludenti i Leoni della Teranga che non danno mai in tutta la partita l’impressione di voler segnare.

Non bene neanche l’Algeria che sembra tutto tranne che la favoritissima di questa Coppa d’Africa: per le aquile del deserto c’è ancora tanto da lavorare ma almeno l’obiettivo minimo della qualificazione è stato raggiunto.

La Coppa d’Africa torna domani con il Gruppo D in cui si giocheranno Costa d’Avorio-Camerun e Guinea-Mali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *