Qualificazioni Euro 2016, la Germania stende Gibilterra per 7-0

Allo stadio Algarve di Faro-Loule, in territorio portoghese va in scena la sesta giornata delle qualificazioni agli Europei 2016, prima di ritorno del girone D.

Fonte: Mathias Sichting - wikipedia.org
Fonte: Mathias Sichting – wikipedia.org

La Germania schiera tutte le seconde linee per un incontro all’apparenza scontato, ma che regala tante emozioni nel primo tempo: Gibilterra prova a giocarsela alla pari con i tedeschi, spaventando anche gli avversari in due occasioni; i ragazzi di Low, dopo aver sbagliato un rigore, passano in vantaggio con un bel goal di Schurrle. Nella ripresa però non c’è storia, la Germania si mostra superiore e segna ben sei goal in 45′, mandando ko Gibilterra e impedendogli di fare il primo storico punto nelle qualificazioni.

La Germania non si trova davanti l’avversario arrendevole che tutti si aspettavano: fin dai primi minuti Gibilterra dà filo da torcere alla nazionale campione del mondo, creando qualche buona occasione grazie a rapidi contrattacchi e rischiando di andare in vantaggio con un tiro potente di Liam Walker, ma il pallone esce di un soffio sulla sinistra. Un fallo goffo di Jake Gosling permette ai tedeschi di procurarsi un calcio di rigore e provare così ad aprire le marcature: dal dischetto va Schweinsteiger, ma il suo tiro viene parato da un grande intervento del portiere avversario.

Dopo aver fallito questa clamorosa occasione, la Germania prova a contenere gli assalti della compagine di Wilson che trova una grande chance con una punizione da ottima posizione di Payas, ma il suo tiro viene respinto da un bell’intervento di Weidenfeller. Soltanto alla metà di primo tempo la squadra di Low trova il vantaggio grazie ad un clamoroso errore degli avversari che regalano palla a Andre Schurrle che da due passi non sbaglia, insaccando lo 0-1. Gibilterra però trova subito la giusta reazione e con Gosling chiama Weidenfeller ad un’altra grande parata per evitare di subire il pareggio; nel finale di primo tempo le Aquile arrivano vicine al raddoppio con un tiro di Herrmann e altri buoni tentativi di Ozil e Schurrle, ma la difesa gibilterrina tiene bene e ritorna negli spogliatoi con soltanto un goal subito.

Nella ripresa però la Germania mostra la sua netta superiorità siglando due goal in pochi minuti: ci pensa prima Ozil a mettere in condizione Kruse di segnare il raddoppio praticamente a porta vuota, poi l’attaccante si trasforma in uomo assist e mette in area un ottimo pallone che Gundogan manda cinicamente in porta, battendo Perez per la terza volta. I gibilterrini abbozzano una timida reazione chiamando ancora una volta il portiere avversario alla grande parata, ma la nazionale campione del mondo chiude virtualmente la partita siglando anche il poker con un tiro di Bellarabi.

Non si fermano i tedeschi che al 65′ provano ad avanzare con Gundogan che tenta il tiro, Perez anticipa la traiettoria della palla ma il rimbalzo capita sui piedi di Schurrle che si trova al posto giusto al momento giusto e da due passi sigla la sua doppietta personale, portando la Germania sullo 0-5. C’è tempo anche per il terzo goal del talento del Wolfsburg, che con un facile tap in a porta vuota segna il sesto goal per la sua nazionale; le Aquile continuano a giocare nonostante il corposo vantaggio e siglano anche il settimo goal con il tiro di prima intenzione di Kruse, a segno per la seconda volta in questa gara. Gibilterra non può che arrendersi alla goleada avversaria, dopo aver resistito e mostrato qualche buona giocata nel primo tempo: Euro 2016 è sempre più vicino per i tedeschi, secondi nel girone D dietro ad un’ottima Polonia, che ha battuto la Georgia per 4-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy