Europei 2016, 2°Giornata Girone B: a Lens Inghilterra-Galles 2-1

Seconda giornata della fase a gironi che vede di fronte a Lens, per il Gruppo B, il Derby britannico tra Inghilterra e Galles, la prima reduce dal pareggio al debutto con la Russia, la seconda vittoriosa con la Slovacchia.

Gareth Bale (fonte: Jon Candy, DSC01950, Flickr.com)
Gareth Bale (fonte: Jon Candy, DSC01950, Flickr.com)

Bisogna attendere 7 minuti per la prima azione pericolosa, di marca inglese, con Kane che lancia Lallana sulla destra, cross al centro per Sterling che, in scivolata da buona posizione, manda di poco alto; al 26′ ancora inglesi pericolosi, con la punizione dalla trequarti di Rooney che vede il colpo di testa in area di Cahill, facile la parata di Hennessey. Al 36′ sempre formazione di Hodgson in attacco, stavolta è Smalling a provarci di testa su azione d’angolo, palla di poco a lato; il Galles difende con ordine ed al 41′ passa in vantaggio: punizione dai 35 metri di Bale, Hart un po incerto, e palla che si infila all’angolino.
Nella ripresa primo tentativo del Galles, con la conclusione improvvisa di Ramsey dai 25 metri al 54′, facile la parata di Hart; passano trenta secondi, sul ribaltamento di fronte è la volta di Rooney, con una conclusione rasoterra dal limite deviata in angolo da Hennessey. Al 56′ la nazionale di Hodgson pareggia: mischia in area, palla che arriva a Vardy, appena entrato, e l’attaccante del Leicester, da due passi, non sbaglia. Al 75′ prova a tornare in avanti, dopo la girandola di sostituzioni, il Galles, con il colpo di testa di Bale che si perde a lato; all’80’ ancora gallesi pericolosi, con il neo entrato Williams che calcia dal limite dell’area al termine di un’azione personale, mandando però la palla alta. L’Inghilterra spinge ed al 92′ trova il gol del sorpasso: Sturridge, in mezzo per Vardy che appoggia ad Alli, subentra ancora Sturridge che, con una conclusione da calcetto, batte Hennessey. Nel finale brivido però per la nazionale di Hodgson, con un colpo di testa di Bale al 94′ che termina di poco a lato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *