Europeo U21: Portogallo e Svezia accedono in finale

Dopo l’eliminazione dell’Italia, l’Europeo Under 21 entra nel vivo ed oggi si sono disputate le semifinali dove non sono mancate i goal, lo spettacolo e le sorprese.

Fonte: Trainspotter at de.wikipedia -
Fonte: Trainspotter at de.wikipedia –

Iniziamo dall’Andruv Stadion di Omoluc dove arriva la più grande sorpresa del giorno dove la Germania, favorita per la vittoria finale, viene strapazzata dal Portogallo con un roboante 5-0. Un risultato schiacciante e che non lascia spazio ad altre interpretazioni: la squadra di Rui Jorge ha dominato in lungo ed il largo sul campo contro una Germania imprecisa e schiacciata dalla potenza lusitana.

Il vantaggio del Portogallo arriva al 25° minuto con Bernardo Silva che buca ter Stegen con un preciso destro sul primo palo; passano pochi minuti ed arriva il raddoppio con Ricardo Oliveira che sugli sviluppi di un corner trova un facile tap-in sul secondo palo dopo una corta respinta di ter Stegen. Uno-due disarmante del Portogallo contro una Germania che nel finale di tempo prova a reagire, sfiorando il goal con Younes, ma in pieno recupero i lusitani calano il tris con Cavaleiro che servito all’indietro da Mario trova un chirurgico destro che si insacca all’incrocio dei pali.

Nella ripresa il copione non cambia: sono sempre i lusitani ad avere in mano il pallino del gioco e dopo neanche un minuto dall’inizio del secondo tempo trovano il goal del poker con Mario che batte ter Stegen con una conclusione dal limite destro dell’area deviata da un difensore tedesco. Il quarto goal spegne definitivamente le speranze di rimonta della Germania, schiacciata dall’urgano portoghese che gestisce la partita abbassando il ritmo ma non fermandosi e trovando addirittura il goal del pokerissimo al 71° minuto con Horta che di testa insacca il crossi di Joao Mario. Nel finale la Germania chiude in 10 per l’espulsione di Bittencourt ma è soltanto il contorno per questa disfatta in salsa tedesca contro un Portogallo che accede in finale.

 

A sfidare il Portogallo in finale ci sarà la Svezia che nella seconda semifinale, al Letna Stadion di Praga, batte la Danimarca con il punteggio di 4-1. Dopo un’inizio su ritmi blandi, a spezzare l’equilibrio ci pensa la Svezia che al 22° minuto passa in vantaggio con Guidetti che trasforma un calcio di rigore guadagnato da Thelin per un fallo subito da Scholz. Il goal è un duro colpo per i danesi che fino a quel momento avevano giocato meglio, ma la Svezia è in palla ed al 26° minuto trova il raddoppio con Tibbling che servito da Guidetti in profondità batte Busk con un perfetto destro.

Nel finale di tempo la Danimarca prova una reazione alla ricerca del goal del pari ma questo arriva soltanto nella ripresa al 63° minuto con Bech che dopo un’azione confusa si ritrova la palla tra i piedi sotto porta e non sbaglia un facile tocco che batte Carlgren. L’ultima mezz’ora è di fuoco con i danesi che cercano la rete per completare la rimonta mentre la Svezia vuole chiudere l’incontro e lo fa all’83° minuto con il palermitano Quaison che, appena entrato, ruba palla ed entra in area dove insacca con un destro che passa tra le gambe di Buck. Negli ultimi minuti la Danimarca con orgoglio prova a reagire ma a tempo scaduto gli svedesi trovano il goal del poker con Hiljemark che finalizza un perfetto contropiede.

 

La finale sarà Portogallo-Svezia: una beffa per l’Italia visto che queste due squadre qualche giorno fa eliminarono proprio gli azzurrini con il loro “biscotto”. L’appuntamento per l’atto finale è il 30 giugno alle ore 20.45 all’Eden Arena di Praga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy