Europeo2012.it, Balotelli furioso: “Gli juventini ci hanno affondato”. Buffon lo picchia e lo manda all’ospedale

Post-partita teso, quello di Kiev. Stando a quanto racconta il portale europeo2012.it, (fonte tuttavia non del tutto attendibile) alle lacrime dei giocatori sul campo, infatti, sarebbe seguita qualche scenata negli spogliatoi. Protagonisti assoluti Mario Balotelli e Gigi Buffon.

Fonte immagine: Олег Дубина, Football.ua

Nell’attesa di ulteriori fonti emerge che l’attaccante del City avrebbe pronunciato una frase che ha mandato su tutte le furie il numero 1 azzurro: “Gli juventini ci hanno affondato”, in riferimento alle prestazioni tutt’altro che brillanti di Bonucci, Chiellini, Pirlo e forse dello stesso Buffon, con qualche velato riferimento anche alle scelte di Prandelli, dallo storico passato bianconero. Il portiere si sarebbe scagliato contro Balotelli non risparmiando spintoni e schiaffi, finendo col mandare Mario all’ospedale di Kiev per le necessarie cure mediche. Il condizionale è d’obbligo e la notizia è da prendere con le pinze, ma intanto è stata richiamata da numerosissimi portali sul web. Poco prima della finale europeo2012.it aveva parlato anche di un presunto infortunio di Buffon. Che alla fine si tratti allora solo di una bufala? Non mancheremo di tenervi aggiornati a riguardo.

42 pensieri riguardo “Europeo2012.it, Balotelli furioso: “Gli juventini ci hanno affondato”. Buffon lo picchia e lo manda all’ospedale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy