Hummels piega la Francia: la Germania vince 1-0 e va in semifinale

Basta un goal di testa di Mats Hummels al 12esimo minuto per la Germania per battere la Francia ed approdare nelle semifinali del Mondiale di Brasile 2014. Il derby europeo ha regalato tante emozioni al gremito Maracanà, in un’incontro molto equilibrato dove la squadra di Low ha saputo confermare il predominio sul gioco palla a terra mentre la Francia, pur mettendo l’anima nei 94 minuti giocati, negli ultimi 20 metri si è dimostrata inconsistente pur tirando in porta ben 9 volte su 13.

Mats Hummels Fonte: aRSCHLOCH-Geiserich77(wikipedia.org)
Mats Hummels
Fonte: aRSCHLOCH-Geiserich77(wikipedia.org)

Nella Francia, Deschamps conferma il solito 4-3-3 con gli stessi interpreti dell’ottavo di finale contro la Nigeria. Solo due i campi attuati dal ct francese: in difesa recupera Sakho che prenderà il posto di Koscielny mentre in attacco Griezmann si riprende il posto nel tridente d’attacco insieme a Benzema e Valbuena, con Giroud che viene lasciato in panchina dopo la deludente prestazione del Manè Garrincha.

Nella Germania, invece, Low si affida al solito 4-2-3-1 ma modificando le pedine in campo: infatti, a differenza del match contro l’Algeria, ritrova spazio Sami Khedira nel duo di centrocampo insieme a Schweinsteiger con Lahm arretrato in difesa dove ritorna titolare Mats Hummels. In attacco, complice gli acciacchi di Gotze e Podolski, trova la prima maglia da titolare Klose con il trio Muller-Ozil-Kroos alle sue spalle.

 

Il match comincia con alti ritmi, con la Germania che gioca meglio ma con la Francia che in velocità riesce a mettere in difficoltà la difesa tedesca e sono infatti i blues che hanno la prima palla goal dopo 8 minuti con Benzema che servito in area spedisce il piattone di poco a lato. La superiorità della squadra di Low, però, si vede e al 12esimo minuto passano in vantaggio con Hummels che sugli sviluppi di un calcio di punizione riesce a svettare di testa e a batte Lloris. Nonostante il goal tedesco, il match si conferma equilibrato ed è la Francia che, nonostante la Germania giochi con un ritmo più alto, ha la grande occasione di agguantare il pari al 34esimo quando Valbuena prima impegna Neuer in un grande intervento e sulla respinta Hummels salva il tap-in a botta sicura di Benzema. Il finale di tempo è tutto di marca francese, con i galletti che crescono e chiudono la Germania nei propri 20 metri: la migliore occasione è per Benzema che rientrando sul sinistra scarica un tiro centrale che non impegna Neuer.

Nel secondo tempo la Francia conferma la crescita del finale di tempo e continua a spingere anche nella ripresa pure se i pericoli dalle parti di Neuer sono praticamente nulli visto che la spinta offensiva dei galletti si ferma negli ultimi 20 metri. La Germania, invece, nel secondo tempo scompare dovendosi soltanto difendere all’assedio francese ma sfiorando all’82esimo il goal del 2-0 in contropiede sull’asse Ozil-Muller-Schurrle ma questo ultimo viene fermato da Lloris. Negli ultimi minuti la Francia ha le migliori occasioni prima all’81esimo, quando Hummels rischia l’autogoal sugli sviluppi di un calcio di punizione, e poi in pieno recupero quando Neuer smanaccia la potenziale palla goal di Benzema.

Finisce 1-0 al Maracana con la Germania che avanza in semifinale per la quarta volta consecutiva e che ora attende la prossima avversaria dal match tra Brasile e Colombia. Per la Francia, invece, è un’uscita con l’amaro in bocca visto l’ottimo match disputato ma contro la corazzata tedesca c’è stato ben poco da fare. Guardando positivo, però, i segnali sono incoraggianti in vista dell’Europeo che tra 2 anni i galletti ospiteranno e dove potranno contare sui giovani che stanno crescendo e che in questo mondiale hanno ben figurato come Pogba e Griezmann.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy