Italia-Armenia, Prandelli: “Dopo l’allenamento deciderò chi giocherà”

Conferenza stampa della vigilia per il mister Prandelli che ha parlato davanti ai molti giornalisti accorsi per sentire le sue parole in vista della gara contro l’Armenia di domani sera allo stadio San Paolo di Napoli: molti i temi toccati, dall’ennesimo brutto episodio riguardante Balotelli, fino a cosa che interessano più da vicino il calcio giocato come chi scenderà in campo nell’ultima gara del girone di qualificazione per Brasile 2014.

Foto di Илья Хохлов - Wikipedia
Foto di Илья Хохлов – Wikipedia

Ecco cosa ha detto riguardo la formazione e le condizioni degli infortunati e più in particolare uno, Mario Balotelli: “E’ presto per dire se domani potrà scendere in campo o meno visti i problemi allo stomaco che lo hanno colpito nei giorni scorsi. Lo valuteremo nelle prossime ore, ma oggi non ha avvertito alcun problema durante l’allenamento. Credo che nei suoi confronti si esageri sempre, anche se a volte Mario si va a cacciare in certe situazioni. Sulla vicenda sono sulla stessa linea di pensiero di Abete e Valentini e giudico chiuso l’episodio. Balotelli non deve spiegare nulla. Il nostro rapporto? È un po’ quello fra padre e figlio: ci sono momenti belli e altri meno belli”.
La formazione ancora non è stata decisa dal tecnico ma ci saranno molti cambi: “Dopo l’allenamento potrò essere più preciso e non avrò problemi a dare la formazione, ma ci saranno diversi cambi, questo è certo. Dobbiamo vincere e solo la vittoria ci può aiutare per rimanere testa di serie e sono abbastanza preoccupato. In questi giorni c’è stata molto dispersione per quanto riguarda la concentrazione su questa partita ma potrei essere meno preoccupato dopo l’allenamento”.

Giuseppe Rossi difficilmente sarà del match, ma il mister ha deciso di convocarlo per fargli riassaporare l’ambiente azzurro in vista dei Mondiali: “In questo momento non è pronto. Gli ho fatto riassaporare il clima azzurro, ma non avevo il pensiero di utilizzarlo. Se la partita andrà come deve qualche minuto lo potrà fare.”

Diverso il discorso per Insigne che è pienamente a disposizione: “Ha superato i problemi della scorsa settimana, è molto motivato e spero che domani possa aiutare l’Italia in quella zona del campo in cui sa muoversi bene.”

Sulla frecciatina lanciata da  Cassano ecco come ha parlato: “Non devo rispondere, perché per il rispetto che ho per la persona e per il giocatore è un discorso che andrebbe approfondito così come tanti altri giocatori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy