La Germania rispetta il pronostico, battuto 1-0 il Portogallo grazie a Gomez

Dopo la vittoria a sorpresa della Danimarca sull’Olanda una fra Portogallo e Germania può mettere una seria impronta sul proprio europeo portandosi a pari punti proprio con i danesi in caso di successo.

Fonte immagine: Soccermagazine

Ronaldo è chiamato a confermare quanto di buono visto in questa stagione, nella Germania stile Bayern Monaco con Özil, Müller e Gomez in attacco e Schweinsteiger a centrocampo. E infatti al 1′ subito Boateng cerca la prima punta del Bayern che impegna Rui Patricio con un colpo di testa. Al 9′ apertura di esterno di Özil che attraversa tutta l’area e arriva a Podolski che ci prova con l’esterno: nessun problema per l’estremo difensore lusitano. Gli attacchi dei portoghesi si concentrano prettamente sugli esterni, mentre la Germania gioca in senso opposto provando continuamente verticalizzazioni con Özil e Schweinsteiger a cercare Gomez. Al 30′ occasione sprecata malamente da Podolski: cross di Özil per il giocatore del Colonia che calcia male e in maniera scoordinata e manda la palla sopra la traversa. Al 39′ altra occasione per la Germania: cross di Boateng che attraversa tutta l’area di rigore e trova il tiro di prima di Podolski che, a sua volta, diventa un cross per Müller che colpisce di prima con il destro e manda la palla di poco a lato. Al 45′, sul finire del primo tempo, il Portogallo, con Pepe, mette i brividi alla Germania: lasciato solo dalla difesa tedesca, il difensore del Real Madrid colpisce indisturbato il pallone con il destro e trova la traversa: palla che rimbalza nettamente fuori la porta. Finisce così un primo tempo, le due squadre danno l’impressione che il match si possa sbloccare da un momento all’altro. Inizia il secondo tempo e la Germania si rende subito pericolosa con un tiro ribattuto di Lahm dalla difesa lusitana. Al 48′ tiro di C.Ronaldo dal lato sinistro dell’area di rigore: Neuer blocca senza problemi. Al 56′ ancora la Germania in attacco: palla persa da Moutinho recuperata da Podolski che crossa per Gomez, l’attaccante del Bayern colpisce male di testa. Al 63′ bella palla in profondità di Meireles per Ronaldo che viene murato in maniera perfetta da Boateng. Al 72′ il vantaggio dei tedeschi: azione macchinosa dalla fascia destra, Müller mette un cross perfetto per Gomez che stavolta non sbaglia di testa e la mette dove Rui Patricio non può arrivare. Al 79′ entra Klose per Mario Gomez. All’ 81′ Ronaldo prova il tiro che rimbalza davanti a Neuer e lo mette in difficoltà: il tedesco para come può e la manda in angolo. Dopo un minuto combinazione Coentraõ-Ronaldo con il primo che va al tiro: palla deviata in calcio d’angolo dalla difesa tedesca, sugli sviluppi traversa di Nani che, sbagliando il cross, stava per sorprendere il portiere tedesco con un “lob” che avrebbe avuto dell’incredibile. All’ 87′ Neuer compie un miracolo su Varela dopo una bella azione di Oliveira. Finisce come da pronostico la seconda sfida del “girone della morte”. Come sempre decide Mario Gomez. Ora il Portogallo dovrà compiere una vera e propria impresa contro l’Olanda, sconfitta anch’essa per 1 a 0 dalla Danimarca.

Germania (4-2-3-1): Neuer; Lahm Badstuber Hummels Boateng; Schweinsteiger Khedira; Podolski Özil (dall’ 85′ Kroos) Müller (dal 93′ Bender); Gomez (dal 79′ Klose). All. Löew

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Pereira Alves Pepe Coentraõ; Meireles (dal 79′ Varela) Veloso Moutinho; Nani Postiga (dal 69′ Oliveira) C.Ronaldo. All. Bento
Arbitro: Lannoy
Ammoniti: Postiga, Coentraõ (POR) Badstuber, Boateng (GER)
Espulsi:
Recupero: 1′ (pt), 3′ (st)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy