L’Italia è già di Conte: in Norvegia è 0-2 sulle ali di Zaza e Bonucci

Il fatidico momento è dunque arrivato: Antonio Conte debutta sulla panchina italiana in gare ufficiali.

Antonio Conte (Foto di ViolaChannel.tv)
Antonio Conte
(Foto di ViolaChannel.tv)

Lo fa dalla lontana Norvegia che, storicamente, non ha mai costituito un grande pericolo per gli azzurri. Ecco le formazioni:
NORVEGIA (4-5-1) Nyland; Elabdellaoui, Nordtveit, Forren, Flo; Nielsen (50′ Elyounoussi), Skjelbred (75′ Gamst-Pedersen), Johansen, Jenssen (70′ Tettey), Daehli; King.
All. Hogmo
ITALIA (3-5-2) Buffon; Ranocchia, Bonucci, Astori; Darmian (61′ Pasqual), Florenzi (87′ Poli), De Rossi, Giaccherini, De Sciglio; Immobile, Zaza (83′ Destro).
All. Conte

PRIMO TEMPO – Italia operaia e messa bene in campo da Conte. Nei primi 45′ concede pochissimo alla già modesta Norvegia, se non una mischia sugli sviluppi di un angolo.
Gli azzurri partono subito bene, impegnando a centrocampo i padroni di casa grazie ad un buon fraseggio. Al 16esimo, l’Italia passa con un classico schema “contiano”: sfera giocata in mezzo dal terzino, velo di Immobile, Zaza riceve spalle alla porta, si sposta la palla sul piede preferito (in questo caso il sinistro) e carica il tiro che gonfia la rete. 0-1 Italia, ma decisiva, in questo caso, la deviazione di Nordtveit che ha spiazzato il proprio portiere.
Dopo il gol, l’Italia si mette un po’ a sedere, provando a tenere in difesa per poi pungere in contropiede. In uno di questi, Giaccherini conclude dai 20 metri, Nyland respinge ma Immobile in ribattuta perde il pallone.
L’ultima occasione è sempre dell’ex Cesena, che cicca a lato in corsa un buon cross di De Sciglio. Poi Mazic fischia la fine del primo tempo.

SECONDO TEMPO – La Norvegia parte con il piglio di chi vuol combinare qualcosa, ma sarà Bonucci a ricacciare subito indietro le sue velleità. Al 61esimo infatti entra Pasqual per Darmian, con De Sciglio spostato a destra. Il terzino viola mette subito in chiaro le cose mostrando la sua arma migliore: il cross. Cross che, un minuto dopo il suo ingresso, pennella sulla testa di Bonucci che in corsa non può far altro che appoggiare in rete. 0-2 Italia, Conte esplode.
Azzurri davvero pragmatici, da qui in poi saranno assoluti padroni del match. Sugli scudi, un De Rossi in formissima, un Immobile davvero Generoso e un Zaza che, in due occasioni va vicinissimo al terzo gol: prima infatti colpisce la traversa con un sinistro terrificante (poi Florenzi ribatte di testa ma è bravo Nyland ad evitare il gol), poi invece salta il birillo Nordtveit prima di scucchiaiare in rete ma i norvegesi salvano sulla linea.
Dopo 3 minuti di recupero, l’arbitro decide che può bastare: l’Italia vince 2-0, da grande, con un’identità di gioco.

MARCATORI – 16′ Zaza, 62′ Bonucci (I)

NOTE – Ammoniti: Florenzi, Astori (I) Nordtveit, Forren (N)

ARBITRO – Mazic (SRB)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy