Mondiale: Mondragon diventa il più anziano a scendere in campo

Nella gara fra Giappone e Colombia del Mondiale brasiliano un calciatore sudamericano ha fatto cadere uno storico record che nella rassegna iridata durava dal 1994.

Mondragon (fonte: Magnus Gertkemper,  opera propria, wikimedia.org)
Mondragon (fonte: Magnus Gertkemper,
opera propria, wikimedia.org)

All’85° minuto, infatti, il portiere della Colombia Faryd Camilo Mondragon è diventato il più anziano giocatore a disputare una partita nella storia del Mondiale, battendo il precedente record del camerunense Roger Milla, in campo a 42 anni e 35 giorni ad Usa 1994. Con i suoi 43 anni Mondragon, entrando al posto di Ospina, ha dunque superato l’ex storico attaccante del Camerun. Grande la gioia del portiere colombiano (attualmente in forza al Deportivo Cali), che in carriera è stato protagonista anche in Europa giocando per Real Saragozza, Galatasaray, Metz e Colonia. Adesso è lui il giocatore più anziano ad aver giocato un Mondiale di calcio.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy