Mondiale: Russia eliminata. Parlano i protagonisti

La Russia è costretta ad abbandonare il mondiale, eliminata direttamente al girone. Una sorpresa che ha sconvolto un po’ tutti. In un gruppo con Belgio, Corea del Sud e Algeria ci si aspettava di più dagli undici di Capello. Solo 2 punti e terza posizione finale. Primo classificato il Belgio con 9 punti. Segue, a sorpresa, l’Algeria con 4.

Fonte: paulblank (wikipedia.org)
Fonte: paulblank (wikipedia.org)

Dopo l’eliminazione parlano i protagonisti di questa formazione. Il primo è Akinfeev. Il portiere si è reso colpevole di una papera nella partita d’esordio che è costato il pareggio contro la Corea. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a Izvestia: “Non tutti i giocatori hanno la possibilità di scendere in campo almeno una volta in Coppa del Mondo. Sono felice di averla avuta: è vero, abbiamo fatto degli errori, me compreso, ma non dimentichiamo che siamo arrivati ​​qui. Nessuno può dire che non ci siamo meritati di giocare qui. Il torneo non è stato affrontato nel modo migliore, ma queste tre partite rimarranno per sempre nella storia del calcio russo“.

Subito dopo è il turno dell’attaccante Kokorin. La giovane punta ha fallito il facile vantaggio nella gara contro il Belgio. La rete con l’Algeria non è riuscita a far dimenticare l’errore. Ecco le sue parole sempre rilasciate a Izvestia: “In Brasile un sacco di squadre famose sono andate a casa. Noi volevamo andare ai playoff ma non ci siamo riusciti purtroppo. Calcio troppo difensivo? Tutti vogliono il bel gioco, ma la cosa principale nel calcio è il risultato. Oggi abbiamo cambiato schema perchè eravamo costretti a vincere“.

Infine piovono le prime critiche su Fabio Capello. Il ct ha un contratto con la Russia fino al 2018. Questa formula è stata criticata aspramente da Sergei Juran, ex nazionale russo. Ecco le sue parole per Izvestia: “E’ difficile giustificare un contratto fino al 2018 con questi risultati: non so di chi è stata l’idea, ma questa è la realtà dei fatti. Ora abbiamo l’allenatore più pagato al mondo ed una eliminazione al primo turno, evviva! La Russia è sempre all’avanguardia quando si tratta di pagare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy