Mondiali 2014, il Brasile contro la Fifa: ricorso per squalifica Thiago Silva

Il Brasile non vuole rinunciare al suo capitano per la semifinale e ha deciso di provare il ricorso avverso la squalifica inflitta a Thiago Silva per l’ammonizione rimediata nel match contro la Colombia.

Fonte: Simo82 - wikipedia.org
Fonte: Simo82 – wikipedia.org

Il ricorso ha radici lontane, che risalgono ancor prima del fallo su Neymar che ha fatto infuriare i verdeoro: la Federazione brasiliana pare non aver gradito la squalifica a Rodrigo Paiva (reo di aver colpito Pinilla nel post partita di Brasile-Cile) e la mancata ammonizione a Zuniga avrebbe fatto il resto. Da qui il tentativo di recuperare Thiago Silva in vista della semifinale e l’attacco alla Fifa non finisce qui: nella conferenza stampa pre-partita Scolari dovrebbe presentarsi con i due squalificati al proprio fianco.

Per ora la Fifa tace e non fa trapelare il proprio malcontento, ma la guerra di nervi prosegue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy