Qual. Euro 2016: vittoria dilagante per il Belgio, bene anche Croazia e Bosnia

Tanti goal nelle gare di qualificazione ad Euro 2016 giocate alle ore 20:45. Vince la Bosnia,Belgio matematicamente qualificato, brutta sconfitta invece per il Galles.

Tifosi Bosnia - Fonte: five til noon (flickr.com)
Tifosi Bosnia – Fonte: five til noon (flickr.com)

Gruppo A:

Repubblica Ceca-Turchia 0-2: primo tempo pessimo per la squadra di Terim che appare disorganizzata ed in balia di una Repubblica Ceca davvero in gran forma. Nella ripresa però la Turchia scende in campo con tutt’altra mentalità e riesce a sbloccare il risultato grazie ad un rigore procurato da Aziz e battuto magistralmente da Inan. Al 79′ arriva anche il raddoppio turco grazie ad una fantastica apertura di Arda Turan che serve palla per Calhanoglu il quale a tu per tu con il portiere non sbaglia e mette la palla proprio nell’angolino. Con questa vittoria la Tirchia può ancora sperare nella qualificazione: alla squadra di Terim infatti basterà un pareggio nella prossima partita per potersi giocare lo spareggio.

Classifica gruppo A: Islanda 20, Repubblica Ceca 19, Turchia 15, Olanda 13, Lettonia 5, Kazakistan 2.

Gruppo B:

Andorra-Belgio 1-4: subito in avanti la squadra di Wilmots che al 19′ sblocca la partita grazie al bel goal di Nainggolan che dalla trequarti campo manda in porta una parabola perfetta. L’Andorra non riesce a trovare la giusta reazione e poco prima dell’intervallo subisce il secondo goal, questa volta ad opera di De Bruyne che insacca alle spalle di Pol direttamente da calcio di punizione. Nella ripresa il copione è lo stesso: il Belgio domina ancora la gara, ma al 51′ è Andorra ad accorciare le distanze grazie al rigore trasformato da Lima. Soltanto quattro minuti più tardi però ci pensa Hazard a mettere il risultato in cassaforte siglando il 3-1 sempre dal dischetto. La rete del definitivo 4-1 arriva al 64′ quando Mertens mette un cross perfetto per Depoitre che non sbaglia il tiro e regala la qualificazione matematica all’Europeo alla sua squadra.

Bosnia Erzegovina- Galles 2-0: dopo una prima frazione di gioco trascorsa senza particolari emozioni, la Bosnia apre le marcature al 71′, quando Pjanic effettua un assist per Djuric che di testa manda la palla alle spalle del portiere avversario. Il raddoppio per i ragazzi di Bazdarevic arriva proprio all’ultimo istante di partita grazie ad Ibisevic che mette la palla in rete sugli sviluppo di un corner, su sponda dello stesso Djuric. La prossima gara della Bosnia contro il Cirpo potrebbe cambiare completamente le sorti del girone.

Israele-Cipro 1-2: non proprio brillante il Cipro nel primo tempo e che riesce a sbloccare il match soltanto ad inizio ripresa quando Doussa approfitta di una dormita della difesa avversaria per mandare in rete di testa tutto solo un calcio di punizione battuto da Laban. Israele riesce a pareggiare i conti al 76′ con un magnifico destro dalla distanza di Bitton che si infila proprio nel sette. Soltanto quattro minuti più tardi però la squadra di Christodoulou torna nuovamente in vantaggio grazie ad un perfetto contropiede cominciato dal solito Doussa e concluso in maniera perfetta da Demetriou che chiude la partita e permette alla nazionale cipriota di portare a casa il risultato.

Classifica gruppo B: Belgio 20, Galles 18, Bosnia-Erzegovina 14, Israele 13, Cipro 12, Andorra 0.

Gruppo H:

Croazia-Bulgaria 3-0: dopo appena due minuti dal fischio d’inizio la Croazia apre le marcature con Modric che passa palla a Perisic il quale scatta veloce in avanti e fredda il portiere avversario con un tiro al veleno. La Bulgaria, totalmente sotto shock, non riesce a ripartire e subisce il secondo goal a pochi minuti dall’intervallo, quando Rakitic sfrutta un assist di Kalinic per battere ancora Mitrev con un tiro di destro. Nella ripresa i bulgari provano ad andare avanti con Popov, ma i ragazzi di Cacic mettono la partita in cassaforte all’80’ grazie a Kalinic che da due passi non sbaglia il goal del 3-0. Alla Croazia basterà dunque vincere la prossima gara contro Malta e sperare in che la Norvegia non vinca contro l’Italia all’Olimpico per qualificarsi direttamente ad Euro 2016.

Classifica gruppo H: Italia 21, Norvegia 19, Croazia 17, Bulgaria 8, Azerbaigian 6, Malta 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *