Qualificazioni Euro 2016: Irlanda a valanga, vittoria a sorpresa della Georgia

Continuano le qualificazioni per Euro 2016: anche le partite di questa sera hanno regalato tanti goal e qualche sorpresa, come la vittoria casalinga della Georgia sulla Scozia nella partita delle 18.

Fonte: Alessandra Lo Monaco
Fonte: Alessandra Lo Monaco

La squadra di Tskhadadze infatti si impone meritatamente per 1-0 sulla nazionale scozzese. Nonostante i ritmi abbastanza bassi del primo tempo, i padroni di casa riescono a sbloccare il match al 37′ grazie al bel tiro dal limite dell’area di Kazaishvili. Nella ripresa la Scozia si avvicina al pareggio con Maloney, che punta la porta direttamente da calcio d’angolo, ma trova l’opposizione del portiere avversario. La Georgia sfiora più volte il raddoppio, ma alla fine si accontenta dei tre punti che comunque non assicurano la qualificazione.

Discorso ben diverso per l’Irlanda del Nord, prima nel suo girone e vicinissima ad un traguardo storico grazie alla vittoria per 3-1 sulle Isole Far Oer. La squadra di Michael passa subito in vantaggio grazie ad un colpo di testa di McAuley, ma dopo venti minuti subisce il pareggio grazie alla rete di Edmundsson. L’Irlanda però, dopo l’espulsione proprio di Edmundsson, approfitta della superiorità numerica per tornare nuovamente in vantaggio con un altro colpo di testa di McAuley, questa volta da posizione ravvicinata. Solo pochi minuti dopo, al 75′, la squadra ospite chiude la partita con la rete da centro area di Laffety.

Tanti goal anche nel match fra Gibilterra e Irlanda: la squadra di Martin O’Neill chiude per 4-0 assicurandosi il terzo posto nel girone dietro Germania e Polonia. La squadra ospite apre le marcature al minuto 26 con il bel destro di Christie. Nella ripresa Robbie Keane porta i suoi sul 3-0 in soli due minuti, mettendo in rete prima la palla da posizione ravvicinata e poi trasformando il rigore procurato da Hoolahan. Prima del triplice fischio anche Long mette il suo nome nel tabellino dei marcatori battendo Perez con un colpo di testa.

Vince invece la Serbia per 2-0 sull’Armenia, appaiate all’ultimo posto del girone, complice la penalizzazione di 3 punti per i serbi. La squadra di casa passa in vantaggio a metà del primo tempo con una sfortunata autorete di Hayrapetyan, che con una sfortunata deviazione inganna il proprio portiere. La Serbia trova il raddoppio nella ripresa con il bel destro di Ljajic dall’area piccola.

Vittoria di misura per la Finlandia in casa della Grecia. La compagine di Kanerva guadagna il quarto posto del suo girone grazie al goal da centro area di Pohjanpalo da centro area che vale i tre punti. Solo pareggio a reti bianche invece fra Ungheria-Romania e Danimarca-Albania: la nazionale di Iordanescu con questo pari avvicina il traguardo qualificazione mentre nel gruppo I resta ancora tutto in bilico per il secondo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy