Qualificazioni Euro2016: Albania e Romania possono festeggiare, Ungheria e Danimarca ai play-off

Decimo ed ultimo turno di qualificazioni agli Europei 2016, in programma la prossima estate in Francia, per il gruppo F e il gruppo I. Impresa storica per l’Albania che, con 14 punti, arriva alle spalle del Portogallo e si qualifica a sorpresa. Ce la fa anche la Romania, ad un solo punto dall’Irlanda del Nord.

kolarov
Fonte: Dudek1337, Wikimedia Commons

Il Portogallo, con la serenità di chi ha già la qualificazione in tasca, non la fa passare liscia alla Serbia, ormai fuori dai giochi. Il match, tutt’altro che noioso, si è aperto con la rete di Nani. La Serbia ha reagito con orgoglio durante il secondo tempo ed ha agguantato il pareggio, grazie a Tosic, servito da Kolarov. Lo stesso Kolarov, subito dopo il secondo gol dei portoghesi firmato da Moutinho, si è fatto espellere e con lui, successivamente, anche Matic. Partita ormai compromessa per i serbi in 9, che incassano la sconfitta e dicono definitivamente “adieu à la France”. È andata decisamente meglio all’Albania che è riuscita a centrare un risultato storico: per la prima volta si è qualificata ad un Europeo. Gli albanesi lo hanno fatto con un risultato più che decoroso, vincendo per 0-3 contro l’Armenia. Una sfortunata deviazione di Kamo Hovhannisyan lo ha reso autore di un’autorete che ha portato gli avversari in vantaggio al 9′. Partita tutta in discesa per gli ospiti: vanno in rete Memushaj e Sadiku, nonostante il possesso palla ad opera dell’Armenia. Le qualificate del girone I sono ufficialmente il Portogallo e l’Albania, la Danimarca dovrà invece affrontare i play-off.

L’Irlanda del Nord non avendo davvero nulla da perdere in questo match, ha giocato a ritmi bassi e si è accontentata di un pareggio. Più interessata alla vittoria, invece, la Finlandia, che però ha dovuto rincorrere l’1-1 per tutta la partita, riuscendoci solo all’87’, grazie al gol di Arajuuri. La rete dei finlandesi, firmato da Cathcart, ha tagliato le gambe agli avversari, che non ci hanno mai davvero creduto. Riesce nell’impresa, invece, la Romania che batte con un deciso 0-3 le isole Far Oer. La doppietta di Budescu e il gol di Maxim permettono ai rumeni di volare in Francia. Il risultato positivo della Romania lascia a bocca asciutta l’Ungheria, la cui goleada non gli ha assicurato comunque la vittoria contro la Grecia. Partita intensa e piena di gol fra gli ungheresi e i greci, in cui è stata la Grecia ad uscirne coi tre punti. Il 4-3 ha lasciato l’amaro in bocca all’Ungheria, che dovrà quindi giocarsela ai play-off. Le qualificate del girone F sono ufficialmente l’Irlanda del Nord e la Romania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *