Soccermagazine, Emanuele Celeste a Radio Football Scouting: “Sarebbe un peccato scartare Gabbiadini dalla Nazionale”

Emanuele Celeste, uno dei fondatori e responsabili editoriali di Soccermagazine.it, è stato invitato ad intervenire nel corso del programma “Paso Triple” di Radio Football Scouting. Ecco alcuni stralci delle sue dichiarazioni:

Radio Football Scouting
Radio Football Scouting
BELGIO-ITALIA“La sconfitta con il Belgio non mi ha sorpreso perché in questo tipo di partite l’Italia non è mai motivatissima e rischiare di non ottenere risultato contro una squadra comunque valida non era così impensabile. Solitamente sono perlopiù i giovani come Florenzi, che infatti venerdì ha giocato bene, oppure gli esordienti ad onorare maggiormente questi impegni. La partita di Bruxelles ci ha fatto comunque capire che per il momento Conte preferisce insistere con il 4-4-2, che come sappiamo può trasformarsi facilmente nel 4-2-4 tanto caro al ct dai tempi della Juventus”.

ITALIA-ROMANIA“A giudicare dalle probabili formazioni non ci sarà una grande turnazione, ma non è una novità perché finora Conte ha sempre insistito su certi interpreti che per lui sembrano inamovibili, anche se come faceva notare Andrea all’inizio non sono tutte stelle. Sicuramente però tra i convocati ci sono più elementi che devono sgomitare se vogliono ritagliarsi un po’ di spazio, come Zaza che rischia di finire fuori dal giro, Giaccherini che ci è rientrato per il rotto della cuffia o Gabbiadini che è stato bravo a capitalizzare il minutaggio concessogli a Napoli da quando è iniziata la stagione e che deve ancora confermarsi in Nazionale”.

L’ITALIA VERSO L’EUROPEO“Al contrario di quanto possa trasparire dalle classiche dichiarazioni di facciata l’attuale gruppo di Conte non è poi così forgiato, dato che alcune certezze vengono a mancare ciclicamente passando da una convocazione all’altra: basti pensare alla coppia Immobile-Zaza che fino a qualche mese fa era quella titolare e che oggi è stata sostituita dal tandem costituito da Eder e Pellè, il quale però sta sicuramente giovando dei problemi di Balotelli che insieme a Gabbiadini è probabilmente l’attaccante italiano dalla conclusione più efficace ed esplosiva, per cui ci penserei mille volte prima di scartare il centravanti del Napoli che ultimamente sta giocando anche come ala. Lo stesso Giaccherini era già stato convocato per le prime partite dell’era Conte, per poi sparire e tornare adesso. Inoltre, come è quasi tradizione ormai da 4 anni a questa parte, siamo sempre in attesa di Giuseppe Rossi. Un dato curioso che potremmo citare è quello relativo ai portieri visto che Sirigu continua ad essere convocato pur non giocando mai, il che contraddice il diktat di Conte e forse rischia anche di creare un precedente. Il fatto che il prossimo appuntamento con la Nazionale sarà a fine marzo sicuramente aumenterà a dismisura i crucci di Conte”.

Il video con l’intervento completo:

Soccermagazine, Emanuele Celeste in "Paso… di Soccermagazine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *