Atalanta-Chievo 2-2: tanti gol a Bergamo, Thereau decisivo

Ultima giornata, sul massimo campionato cala il sipario. Allo stadio “Atleti azzurri d’Italia” (Bergamo) si gioca Atalanta-Chievo. I padroni di casa ritrovano Stendardo e Cigarini, Denis e Biondini, oltre che Livaja dopo lo stop per motivi disciplinari. I clivensi presentano sei giocatori della Primavera, facendo grande turn over. Entrambe le squadre hanno raggiunto la salvezza dopo una stagione sofferta, giocano quest’ultimo match consapevoli del grande lavoro fatto in questa annata.

Fonte: bolognafc.it
Fonte: bolognafc.it

Prime battute di gara dove il Chievo va subito vicino al vantaggio, dopo 4 minuti e mezzo il portiere atalantino, Ciro Polito, esce in maniera avventata e precaria commettendo un pasticcio con la difesa bergamasca. Porta sguarnita e palla che termina alta, sul tentativo di conclusione gialloblù. Al 7′ l’Atalanta sblocca il risultato con Guglielmo Stendardo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lucchini colpisce di testa, nella bagarre dell’area di rigore, Squizzi evita il gol in un primo momento, ma non può nulla sulla ribattuta vincente di Stendardo. Il punteggio cambia: i bergamaschi conducono la gara, avanti 1-0 sul Chievo. Partita intensa e combattuta a centrocampo, l’Atalanta sembra meritare il vantaggio fin qui, venti minuti trascorsi. Al 20′ occasione del possibile 1-1 veronese, un destro piuttosto potente, ma non altrettanto preciso di Mario Sampirisi, termina in corner. La manovra clivense sino alla trequarti è lenta, Corini chiede più velocità sugli esterni. Il ritmo di gara è piuttosto compassato, nessuno spinge troppo sull’acceleratore nell’ultimo confronto stagionale. Bergamaschi che gestiscono il vantaggio, possesso palla molto preciso ed organizzato, alla mezz’ora del primo tempo. Il Chievo ha avuto la chance del pareggio con il tiro di Sampirisi, dopodiché nessun pericolo dalle parti di Polito. Nel quarto finale della prima frazione, Atalanta ancora pericolosa con Carlos Carmona, che libera una conclusione di destro dal limite dell’area. Squizzi non si fa tradire dal rimbalzo del pallone, che cambia direzione proprio davanti ai suoi occhi, quindi devia in corner la sfera. Primo tempo che termina senza ulteriori colpi di scena, conclude a rete Vacek per il Chievo, senza successo. Punteggio che sorride ai padroni di casa. Decide Stendardo, con la rete in apertura di gara. 1-0 all’intervallo. Da segnalare l’uscita dal campo di De Luca al 37′, per l’Atalanta, al suo posto Livaja.

Comincia il secondo tempo. Sostituzione gialloblù: esce Sampirisi, entra Sardo. Chievo pericoloso in apertura con Cofie, attento Polito. Altro spunto dei veronesi: Thereau al 4′ trova spazio, dopo una buona azione personale, al limite dell’area, tenta il tiro. Bloccato in fase contenitiva dal diretto marcatore. Un minuto più tardi, Squizzi chiude lo specchio a Livaja, evitando un gol che sembrava fatto. Sardo risponde nel Chievo: destro che sorvola la traversa, da distanza considerevole. Primi sette minuti della ripresa scoppiettanti, decide la gara ancora il gol di Stendardo. Al 10′ Thereau mete un buon cross dentro l’area, palla che sorprende tutti, ma nessuno trova il tapin vincente. Molta più intensità: sta emergendo un buon Chievo che prende le misure al centrocampo atalantino. Al 13′ gol annullato a Livaja per fuorigioco che aveva gonfiato la rete di testa, su assist di Cigarini. Atalanta ancora pericolosa, al 17° Carmona si ritrova il pallone tra i piedi dopo uno scambio involontario con Livaja, il centrocampista non centra lo specchio della porta. Ottima chiusura difensiva di Dramè. Al 22′ nel Chievo Sardo lascia partire una conclusione da fuori area, con un potente esterno destro. Pallone alto. Al 24′ esordio nelle fila gialloblù: entra Da Silva, esce Cesar. Colantuono chiede ai suoi equilibrio, passa al 4-4-2. Entra Bellini ed esce Capelli, cambio anche nel Chievo: al 28′ entra Sowe, esce Vacek. Al 27′ combinazione Livaja – Denis, ma Squizzi fa suo il pallone. Al 31′ i veronesi trovano il pareggio con un bel sinistro di Thereau, pallone che passa sotto le gambe di Polito. Buon movimento dell’attaccante francese che si libera dalla marcatura stretta, dopo aver ricevuto un bel pallone tagliato da Stoian. Punteggio 1-1, a Stendardo risponde Thereau, quando manca un quarto d’ora alla fine. Intanto, nell’Atalanta, esce Biondini ed entra Bonaventura. Al 34′ Thereau sfiora il raddoppio. La sua conclusione sorvola la traversa, l’attaccante francese vede la porta, ma ignora Sowe tutto solo in area. L’Atalanta raddoppia, invece, 5 minuti più tardi, con Luigi Giorgi. La difesa clivense gestisce male il pallone, Giorgi si ritrova la sfera tra i piedi, effettua uno stop e lascia partire un sinistro potente e preciso. Squizzi si fa sorprendere dalla traiettoria della palla, i bergamaschi quindi sono di nuovo in vantaggio. 2-1 a cinque minuti dal termine. Chievo momentaneamente in inferiorità numerica: Thereau si accomoda a bordo campo, dopo uno scontro con Stendardo. Rientra in tempo il francese, è lui a firmare il pareggio del Chievo in extratime. Sugli sviluppi di un corner, Polito effettua una pessima uscita; Thereau si fa trovare pronto sulla respinta, tira di prima intenzione e la rete si gonfia al 48′. La partita termina sul 2-2, un secondo tempo spettacolare ha coronato l’ottimo campionato di entrambe le squadre.

 

 

Atalanta (3-5-2): Polito; Lucchini, Stendardo, Capelli; Giorgi, Carmona, Cigarini, Biondini, Brivio; De Luca, Denis.
A disp: Consigli, Frezzolini, Scaloni, Bellini, Livaja, Radovanovic, Troisi, Bonaventura, Moralez, Canini, Del Grosso, Ferri, Parra. All. Colantuono.
Chievo (3-5-2): Squizzi; Cesar, Vargas, Papp; Vacek, Cofie, Djiby, Dramè, Sampirisi; Stoian, Thereau.
A disp: Provedel, Andreolli, Guana, Jokic, Coulibaly, Sardo, Sowe, Toskic, Hauche, Costa, Acerbi, Hetemaj, Da Silva. All. Corini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy