Bogdani affonda il Cesena: 0-2 per il Siena – Cronaca e pagelle

La 27° giornata di Serie A vede di scena al Manuzzi la sfida tra Cesena e Siena. Le due formazioni bianconere si giocano punti importanti per la salvezza. I padroni di casa, senza Mutu e Iaquinta, in avanti schierano Malonga supportato da Santana e Martinez; nei senesi solito tandem offensivo DestroCalaiò. Nota sulle maglie: dato che i colori sono molto simili e il Siena ha la seconda maglia gialla, i toscani giocano con la maglia azzurra utilizzata dai portieri, mentre l’estremo difensore usa il kit completamente nero che la squadra usa in Coppa Italia.

Fonte immagine: Danilo Rossetti

Per la prima emozione bisogna attendere fino al 11′, quando Giorgi, su cross di Destro dalla sinistra, mette di testa la palla di poco sopra la traversa. Reagiscono i cavallucci un minuto dopo, con un tiro di Santana debole a seguito di una percussione al centro. Secondo brivido per il Cesena, con il tiro di Brienza che al 15′ attraversa tutta la porta: dopo la deviazione di Antonioli, Rodriguez riesce a liberare l’area. Al 21′ Pegolo salva il Siena dallo svantaggio: Martinho viene servito brillantemente da Santana, ma l’ex Catania si trova di fronte il portiere senese che riesce a mettere in angolo il suo tiro a botta sicura. Cinque minuti più tardi è Brienza, con un doppio tentativo su punizione, che per poco non riesce a infilare Antonioli, ma alla fine il secondo tiro rasoterra finisce a lato della porta. Primo cambio della gara: Martinez lascia il campo per infortunio, al suo posto entra Del Nero. Insiste ancora il Siena in avanti, ma non riesce a trovare il passaggio giusto per entrare in area di rigore. Al 42′ buona palla in mezzo dalla sinistra di Del Nero, ma Malonga per un soffio manca l’appuntamento con il goal e Pegolo para a terra. Buon tiro di Arrigoni dai 30 metri, ma è troppo centrale e l’estremo difensore senese blocca comodamente. Dopo un minuto si chiude il primo tempo, che vede le due squadre ancora non affondare in avanti, ma che hanno avuto comunque buone occasioni per passare in vantaggio.

 

Nessun cambio nella ripresa, ed è il Cesena che inizia spingendo sull’acceleratore e a farsi vedere sempre più in zona d’attacco. Al 6′ primo giallo della gara per Arrigoni, per un fallo sul lato sinistro dell’area.  Buon tiro di Santana su schema di punizione al 9′, ma viene deviato e il Cesena guadagna un angolo, poi infruttuoso. Nel giro di due minuti due palle in mezzo per Malonga, ma il francese ancora non aggancia e Pegolo interviene in entrambe le occasioni. Primo cambio per la Robur al 15′: Giorgi lascia il posto in campo a Mannini. Quattro minuti più tardi anche il Cesena fa una sostituzione: Malonga lascia il campo tra i fischi del pubblico, al suo posto Rennella. Al 21′ azione elaborata sulla sinistra del Siena, che si conclude con un cross di Del Grosso e Antonioli che in uscita blocca. Del Nero si muove bene sul limite dell’area senese e riesce pure a rimediare una punizione dal limite,  che Rennella però spara alto. Al 26′ secondo cambio per il Siena: Destro, che si è visto poco in avanti, lascia il posto a Bogdani. E l’albanese fa subito la differenza: riceve palla in mezzo al campo, lancia Calaiò che in mezzo all’area viene messo giù da Ceccarelli, intervenuto prima sulla palla. Rosso per il difensore romagnolo e rigore alla Robur, che Bogdani si incarica di battere: Antonioli prima para mettendo sul palo, ma quando la palla torna in campo prima viene contesa nell’area piccola e poi arriva sui piedi di Brienza che riesce a scavalcare il portiere cesenate. Con il replay si vede che quando ha ricevuto la palla, Brienza si trovava in fuorigioco. Ultimo cambio tattico per i senesi: Angelo prende il posto di Calaiò, che si è fatto male nel fallo con il quale ha guadagnato il rigore per la sua squadra, e così la squadra si copre. Cartellino giallo per Del Grosso, che stende sulla sua trequarti Santana. La punizione che lo stesso ex Fiorentina e Napoli mette in mezzo non raggiunge la testa di nessun saltatore bianconero e la palla si spegne sul fondo. Al 35′ Bogdani ripaga l’errore dal dischetto: azione di contropiede senese, Brienza dal limite dell’area scodella la palla per l’albanese, che lancia il suo destro in avanti e scavalca Antonioli per il raddoppio. Prova subito a reagire il Cesena, con Del Nero che dal limite dell’area fa partire un sinistro di poco sopra la traversa. Ultimo cambio anche per il Cesena: esce Arrigoni (l’unico applaudito dallo stadio) e al suo posto entra Djokovic. Giallo per Moras al 42′, per un intervento da dietro a metà campo. Nei rimanenti minuti e nei 3 di recupero, nessuna emozione importante e la partita si chiude con la vittoria del Siena.

 

Occasione sprecata per il Cesena, che seppur non crea grandi pericoli, controlla la partita per larghi tratti; Santana, l’unico che ci mette l’anima davanti, non può comunque fare tutto da solo. Ora i cavallucci sono sempre più in fondo alla classifica.
Il Siena gioca di rimessa e trova una vittoria che sembrava lontana nel primo tempo. Decisivo l’ingresso in campo di Bogdani, che dà quella spinta in attacco necessaria per metterla dentro. Gli uomini di Sannino dimostrano sempre più di meritare la Serie A.

 

TABELLINO
CESENA – SIENA 0-2
Marcatori: Brienza (30′), Bogdani (36′)
CESENA (4-3-1-2): Antonioli 6; Ceccarelli 5, Rodriguez 5.5, Moras 5.5, M. Rossi 5; T. Arrigoni 6.5 (42′ Djokovic s.v.), Colucci 6, Martinho 6.5, Santana 7; Malonga 5 (64′ Rennella 5), Martinez 5.5 (29′ Del Nero 6.5).
A disp.: Ravaglia, Lauro, Benalouane, Urso. All. Canzi (vice),
SIENA (4-4-2): Pegolo 6.5; Vitiello 6, Terzi 6, Rossettini 5.5, Del Grosso 6.5; Giorgi 6 (60′ Mannini 5.5), Vergassola 6, Gazzi 6, Brienza 6.5; Destro 5 (27′ Bogdani 7), Calaiò 5.5 (33′ Angelo 6).
A disp.: Farelli, Grossi, Pesoli, Parravicini. All. Sannino.
Ammoniti: Arrigoni (C), Del Grosso (S), Moras (C)
Espulsi: Ceccarelli (C)
Arbitro: Damato di Barletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy