Il Cesena butta via i 3 punti: col Verona è 1-1 tra i rimpianti

Il Cesena per ritrovare una vittoria che manca da 8 giornate, il Verona per salire nella prima metà della classifica: con queste premesse si apre Cesena-Verona.

La Curva Mare del Cesena. Fonte: Thomas Berardi
La Curva Mare del Cesena. Fonte: Thomas Berardi

Ecco i ventidue in campo:

CESENA (3-5-2): Agliardi; Capelli, Lucchini (64′ Krajnc), Volta; Giorgi, Carbonero, De Feudis, Cascione, Renzetti (37′ Mazzotta); Defrel (82′ Djuric), Almeida. All.: Bisoli.
VERONA (4-3-3): Rafael; Sorensen, Marquez, Moras, Brivio; Ionita (64′ Obbadi), Tachtsidis, Hallfredsson (70′ Toni); Nico Lopez (63′ Lazaros), Nenè, Juanito Gomez. All. Mandorlini

PRIMO TEMPO – Accesa prima frazione di gioco, caratterizzata da buoni ritmi e cambi di fronte. I romagnoli vogliono ottenere la vittoria a tutti i costi e pressano molto, condannando i gialloblù ad uno sterile possesso palla. Al 22esimo la partita si sblocca: lancio lungo, Almeida sponda perfettamente per Defrel che stoppa, si porta il pallone sul mancino e incrocia sul secondo palo. 1-0 Cesena.
Il tandem Hugo Almeida-Defrel sembra intendersi alla perfezione, creando difficoltà al Verona. I veneti creano un’unica palla gol, con Nené che però in allungo di testa non trova la porta per poco. Primo tempo che si conclude coi bianconeri in vantaggio.

SECONDO TEMPO – L’Hellas entra in campo con ben altro spirito rispetto al primo tempo e chiude i romagnoli nella propria metà campo. Cesena che pare un po’ troppo rinunciatario e appagato dal vantaggio. Mandorlini entro il 70esimo effettua tutti e 3 i cambi (tra cui Toni): gli sarà fatale perché appena entra in campo il bomber di Pavullo, Sorensen è costretto ad alzare bandiera bianca. Il Verona in 10 però non si scoraggia e trova subito il pareggio: lancio pennellato in avanti per Juanito Gomez, che di testa beffa in anticipo sia Mazzotta che Krajnc. 1-1, il Verona agguanta la parità.
I gialloblù in realtà tengono in mano il pallino del gioco anche in inferiorità numerica, fino al 90esimo, quando il Cesena si sveglia e trascorre gli ultimi 5 minuti nella metà campo veneta. Al 91′ Djuric ha una palla gol colossale per mandare a casa gli scaligeri ma il suo colpo di testa in mischia si ferma debole tra le braccia di Rafael.
E’ l’ultimo sussulto: Cesena-Verona è 1-1.

MARCATORI – 22′ Defrel (C) 77′ Gomez (V)

NOTE – Ammoniti: Ionita, Hallfredsson, Tachtsidis, Gomez (V) Defrel (C). Calci d’angolo: 4 a 4.

ARBITRO – Calvarese di Teramo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy