Di Natale vince la sfida con Cassano: Udinese batte Parma 4-2

Questo lunedì di Serie A della quinta giornata offre alle 19 la sfida tra Udinese e Parma. Se i bianconeri hanno avuto un inizio di campionato brillante, per i crociati è tempo di raccogliere qualche punto in più per non rimanere subito invischiati nelle zone a rischio della classifica.
Nei padroni di casa giocano 10 degli 11 uomini che sono tornati vittoriosi dalla partita contro la Lazio di giovedì scorso, con Di Natale e Thereau supportati da Kone; Donadoni schiera i suoi con un 4-3-3 dove il tridente offensivo è composto da Cassano, Coda e De Ceglie.

Di Natale - Fonte: ACF Fiorentina
Di Natale – Fonte: ACF Fiorentina

I primi minuti della gara sono di studio per le due formazioni, che non si spingono più di tanto in avanti. In 20 minuti nessuna emozione ancora vissuta in campo, con le rispettive sortite offensive facilmente lette e sventate dalle difese avversarie. Scattato il 21′ arriva il primo tiro serio in porta e anche il primo goal: Cassano riceve sui 25 metri e serve al centro Josè Mauri, che nonostante gli avversari in pressing riesce a girarsi e a trafiggere Karnezis per la rete dello 0-1. Il gioco riprende e arriva il cartellino giallo ad Acquah, intervenuto duro su Piris. Il Parma ha preso coraggio e al 25′ ci prova dalla distanza con Coda, ma la palla finisce abbondantemente a lato. Al 27′ prima azione pericolosa dell’Udinese e anche per loro arriva la prima rete: lancio di Kone dalla trequarti per la testa di Badu che gira in mezzo all’area, dove un solissimo Di Natale calcia al volo e mette la palla in rete per il pareggio. Rispondono subito i ducali tra il 29′ e il 30′ con Cassano rifinitore prima di testa per Coda, ma la sua incornata da due passi vede la pronta opposizione di Karnezis, poi in un’azione fotocopia della prima rete, con Mauri che conclude al volo e trova la risposta del portiere greco. Ammonizione per Kone che interviene duramente da dietro su Acquah. Crociati nuovamente pericolosi al 43′ con Cassano servito sulla corsa, si arresta e conclude in porta, fermato dall’intervento del portiere bianconero che respinge in qualche modo. Capovolgimento di fronte e arriva il raddoppio dei friulani: Widmer sulla destra vince lo scontro con Gobbi e va sul fondo, mette la palla in area dove Thereau fa velo e lascia la palla a Di Natale che dal limite dell’area non può sbagliare e sigla la doppietta. Nel secondo dei tre minuti di recupero rigore per il Parma: Gobbi lancia in area Mauri che viene fermato da dietro da Widmer, ammonito. Dal dischetto va Cassano che col cucchiaio punisce Karnezis e mette il risultato sul 2-2 prima del fischio che chiude il primo tempo.
Giusto il pareggio in questa prima parte di gara, dove le squadre a una lunga fase di studio hanno sfruttato al meglio le rispettive disattenzioni.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

La ripresa inizia con un cambio: Donadoni lascia negli spogliatoi Pedro Mendes e inserisce Santacroce. Subito aggressiva l’Udinese che al 49′ va al tiro con Kone, ma il suo mancino viene messo in angolo da Mirante. E’ ancora il greco al 54′ a provarci con un tiro cross, con il pallone che non impensierisce in alcun modo gli ospiti. Al 57′ l’Udinese va di nuovo in vantaggio: Widmer riceve sulla destra e finta il cross di destro per poi metterla in mezzo di sinistro, dove trova Heurtaux che di rovesciata mette la palla alle spalle di Mirante. Nuova sostituzione per i ducali: Belfodil entra in campo per De Ceglie. Sprint sulla destra di Acquah al 61′ che serve sul secondo palo Cassano, ma il barese non colpisce a dovere di testa e il pallone finisce di poco a lato. Galloppa è l’ultima sostituzione per il Parma, a lasciargli il posto in campo è Jorquera. E arriva anche la prima sostituzione per i bianconeri: entra Domizzi, un difensore, per Kone, un centrocampista, con il passaggio alla difesa a tre. Azione insistita al 67′ di Cassano sulla sinistra si libera di Guilherme e sull’out mancino serve al limite dell’area Josè Mauri, ma la sua conclusione al volo finisce sugli spalti. Altro cambio per i bianconeri: Di Natale tra gli applausi dei tifosi viene richiamato in panchina e Muriel prende il suo posto. Nuova tegola per il Parma, che rimane in 10 per la scivolata scomposta ai danni di Muriel commessa da Acquah e per la quale riceve il secondo cartellino giallo. Al 78′ Cassano prova con un tiro a giro a riequilibrare le sorti della gara, ma la sua conclusione finisce a lato di un soffio. Thereau chiude la partita al 83′: controlla male Lucarelli sulla sinistra che non resiste alla pressione del francese, che entra in area dall’esterno e trafigge Mirante tirando sul secondo palo. Anche Guilherme vuole entrare nel tabellino dei marcatori, ma il suo destro ad incrociare al 86′ finisce fuori di poco. In brasiliano viene poi richiamato in panchina per l’ultimo cambio dei bianconeri: al suo posto entra Pasquale. Buon tiro di Gobbi al 88′ che Karnezis riesce a mandare sopra la traversa. La punizione di Cassano dal limite dell’area nel primo dei tre minuti di recupero si infrange sulla barriera ed è l’ultima emozione della gara.

L’Udinese merita i tre punti dominando il secondo tempo, dopo una prima metà di gara alla pari. Oltre alla riconferma del terzo posto in classifica dietro Juventus e Roma, c’è la consapevolezza di non essere totalmente dipendenti da Antonio Di Natale.
Il capitano dei bianconeri ha inoltre vinto la sfida con l’altro fuoriclasse, Antonio Cassano. Il barese, nonostante una rete su rigore e un assist, è stato neutralizzato all’inizio della ripresa e con lui il Parma, ritrovatosi solo quando i padroni di casa avevano ormai messo in ghiaccio il risultato.

 

IL TABELLINO
UDINESE 4-2 PARMA
Udinese (4-1-2-1-2): Karnezis; Widmer, Heurtaux, Danilo, Piris; Guilherme (dal 86′ Pasquale); Badu, Allan; Kone (dal 65′ Domizzi); Thereau, Di Natale (dal 70′ Muriel). A disp.: Meret, Bubnjic, Fernandes, Pinzi, Hallberg, Belmonte, Brkic, Evangelista, Coda. All.: Andrea Stramaccioni.
Parma (4-3-3): Mirante; Mendes (dal 46′ Santacroce), Felipe, Lucarelli, Gobbi; Acquah, Jorquera (dal 64′ Galloppa), Mauri; Coda, Cassano, De Ceglie (dal 60′ Belfodil). A disp.: Ghezzal, Souza, Lodi, Ristovski, Cordaz, Rispoli, Iacobucci, Palladino, Pozzi. All.: Roberto Donadoni.
Marcatori: 21′ Mauri, 45+2′ Cassano (rig.) (P); 27′, 43′ Di Natale, 57′ Heurtaux, 83′ Thereau (U)
Ammonizioni: Kone, Widmer (U); Acquah (P)
Espulsioni: Acquah (P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy