Esclusiva-Emiliano Mondonico: “Mazzarri mantenga la formazione migliore. Il Milan è favorito per lo scudetto”

Emiliano Mondonico, ormai ex tecnico del Novara, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Soccermagazine.it. “Mondo” ha parlato con noi della sua esperienza in Piemonte e non solo.

Fonte immagine: ViolaChannel
Uno dei problemi del Novara risiedeva nel passivo, nei goal subiti: cosa ha cambiato lei per riuscire in breve tempo a rendere per la prima volta la porta imbattuta per alcune partite?
Diciamo che abbiamo schierato la difesa a tre, abbiamo schierato un centrocampo a cinque e i due attaccanti erano un po’ i primi a dover difendersi o a difendere dai centrali della squadra avversaria. Abbiamo aggiunto un difensore centrale.
 
Secondo lei cosa manca oggi a questo Novara?
Domenica ha fatto sicuramente un buon primo tempo, calando nel secondo e subendo un po’ troppo. In questo momento c’è questo calo del secondo tempo che chiaramente non permette alla squadra di essere brillante come nel primo, però per essere brillante deve mantenere dei grandi ritmi.
 
C’è qualche giocatore che l’ha impressionata più degli altri durante la sua permanenza?
Mah, diciamo tutti. Questa è una squadra che viene da due anni di vittorie continue, e perciò tutti quanti mi hanno fatto una grande impressione perchè mi son trovato veramente di fronte a degli ottimi giocatori.
 
Oltre alla vittoria sull’Inter, qual è il ricordo più bello che le ha lasciato questa esperienza?
Il ricordo più bello è quello di essermi reso conto di poter continuare a fare questo mestiere, e perciò di andare sui campi a fare il lavoro dell’allenatore. Questa è la più bella cosa che mi è rimasta dentro da questa esperienza.
 
Lei crede che la società abbia richiamato Tesser piuttosto che un nuovo allenatore perché ormai si aspetta la Serie B e vuole dare continuità al vecchio progetto?
Non lo so, non mi hanno mai detto perchè, al di là della scossa, e perciò è chiaro che non so assolutamente il perchè e il per come del cambio, ma va benissimo così perchè come ho detto prima il fatto che mi abbiano dato la possibilità di rimettermi in gioco con me stesso merita e meriterà sempre tutta la mia riconoscenza.
 
Il mese scorso, a dispetto di quella che era la classifica, lei dichiarò che il Napoli avrebbe potuto raggiungere il terzo posto: ora che i partenopei stanno ottenendo una vittoria dopo l’altra, ritiene che gli azzurri siano avvantaggiati rispetto a Lazio ed Udinese?
Adesso ricomincia la Champions. Speriamo che anche per il campionato Mazzarri mantenga la formazione migliore perchè è sempre il campionato, secondo me, ad avere più possibilità di riregalare una Champions al Napoli.
 
Chi vede favorita nella corsa allo scudetto? La Juventus o il Milan?
Il Milan, perchè mi sembra più abituato di questa Juve a vincere, ed è importante essere abituati a vincere.
 
C’è qualche giovane talento della Serie A passato inosservato che lei consiglierebbe a qualche big?
Mah, ci sono tanti buoni giocatori, non pensavo che la Serie A fosse così competitiva. Da opinionista televisivo, dal di fuori, anch’io pensavo che il campionato spagnolo, il campionato tedesco, il campionato inglese fosse migliore del nostro. Invece dal di dentro ho dovuto ricredermi perchè abbiamo dei grandissimi talenti che giocano nelle varie squadre, e perciò è chiaro che ci sono tanti tanti giocatori. Secondo me vale la pena di seguirli perchè hanno grandissime qualità.
 
Se le arrivasse qualche proposta dall’estero accetterebbe o preferirebbe rimanere in Italia?
Io ho sempre dato l’esclusiva al calcio italiano, non preoccupandomi neanche della categoria. Diciamo che mi piace troppo stare in Italia, mi piace troppo stare a casa mia.
 
Che ne pensa della nostra Nazionale a ridosso degli Europei di Polonia ed Ucraina?
La Nazionale si è qualificata con largo anticipo, e perciò Prandelli sta facendo un ottimo lavoro. Per il momento c’è il dubbio su chi saranno gli attaccanti, però ci sono diverse alternative e sicuramente Prandelli saprà trovare l’alternativa migliore, e secondo me sarà una Nazionale molto competitiva. Diciamo che la vedo tra le favorite, come giusto che sia.
 
I TESTI E I CONTENUTI PRESENTI SU SOCCERMAGAZINE.IT POSSONO ESSERE RIPORTATI SU ALTRI SITI SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE. OGNI VIOLAZIONE VERRA’ PUNITA.
 
Per rimanere aggiornati sulle nostre altre esclusive, vi consigliamo di seguire la pagina fan di Soccermagazine su Facebook.

2 pensieri riguardo “Esclusiva-Emiliano Mondonico: “Mazzarri mantenga la formazione migliore. Il Milan è favorito per lo scudetto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy