Fiorentina-Empoli 2-2, le pagelle ospiti: Paredes il migliore, ruvido Mario Rui

Finisce 1-1 tra Fiorentina ed Empoli: gli azzurri un punto prezioso al Franchi in una partita rocambolesca in cui gli uomini di Giampaolo hanno rischiato addirittura il colpaccio sprecando tutto con una ripresa sottotono.  Ecco le pagelle Empoli.

Leandro Paredes  Fonte: www.tuttosport.com
Leandro Paredes Fonte: www.tuttosport.com

EMPOLI

Skorupski 6 – Non perfetto sul colpo di testa di Kalinic ma si rifà con una grande uscita bassa sul croato stesso e con l’ultimo grande intervento sulla bomba dalla distanza di Vecino.

Mario Rui 6,5 – Ruvido, aggressivo, alle volte fastidioso. Gioca con esperienza nel tentativo di non far respirare Rebic nel primo tempo e Bernardeschi nella ripresa. Per evitare di far prendere ritmo ai viola spezza di continuo il gioco.

Costa 6 – L’unica pecca è l’aver cambiato la marcatura sul cross di Marcos Alonso che ha portato al gol di Kalinic. Dal suo anticipo su Babacar nasce l’azione del vantaggio Empoli.

Tonelli 6,5 – Ottima prestazione del centrale azzurro che dimostra esperienza e tanta convinzione anche in partite così delicate. Ottimo nel corpo a corpo e nel gioco aereo.

Laurini 6 – La marsigliese suonata in onore dei suoi connazionali gli dà lo sprint giusto per giocare un gran primo tempo ma nella ripresa cala fisicamente e accusa un Marcos Alonso non in condizione smagliante.

Buchel 6,5 – Il suo è un gran gol: ottimo il controllo, splendido il tiro. Nella partita corre tanto e spezza il palleggio viola spesso ricorrendo anche al fallo. Dall’83’ Bittante s.v.

Paredes 7 – Come regista basso scopre una vocazione da mediano e si dimostra perfetto nel lavorare nella doppia fase: tanti tackle vinti e buone palle imbucate. In queste condizioni farebbe comodo anche alla Roma. Il migliore in casa Empoli.

Zielinski 6 – Dopo un primo tempo davvero sopra le righe dimostra di non reggere a lungo ritmi tanto intensi. Ottimo nei contrasti e nel giocare negli spazi; nel secondo tempo si preoccupa esclusivamente di difendere.

Saponara 6 – Serve l’assist a Livaja per l’1-0 e combina poco altro. Forse l’intervento di Astori su di lui nel primo tempo poteva essere sanzionabile con il rigore ma lui allarga la gamba alla ricerca del piede del difensore della nazionale. Nella ripresa non riesce a dare qualità. Dal 74’ Krunic 6 – Entra per provare a giocare il pallone ma si ritrova a dover fare da tampone al palleggio viola.

Maccarone 5,5 – Solamente un buon avvio di gara in una giornata sottotono. Buoni gli spunti sulla fascia sinistra ad inizio gara, futili i suoi movimenti nel resto del match. Dal 65’ Pucciarelli 55 – Non cambia la sostanza del match e non riesce mai a saltare l’uomo. Serviva più qualità e non è stato utile.

Livaja 6 – Segna un gol importante seppur viziato da un netto fuorigioco. Poi si lascia trasportare dal nervosismo che lo ha caratterizzato per tutta la carriera e si riaccende solo nel finale con un assolo che non trova fortune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *