Formica, Thereau e nulla più: tra Chievo e Palermo finisce 1-1

L’anticipo delle 18 della venticinquesima giornata di Serie A vede di scena al Bentegodi di Verona la sfida tra Chievo e Palermo. Formazioni ambe due con due punte: nei clivensi in avanti la coppia ThereauPaloschi; per i rosanero c’è il tandem argentino FormicaBoselli.

 

Fonte immagine: Michyfog (Wikipedia)
Fonte immagine: Michyfog (Wikipedia)

Nei primi minuti sono i siciliani a spingere in avanti, e trovano la rete al 5′: Formica tenta il tiro al volo in area di rigore e riesce a infilare Puggioni con un sinistro incrociato. Al 8′ prima sostituzione della gara, con Morganella che esce per un problema al fianco in seguito a uno scontro con Hetemaj, al suo posto entra Nelson. Dopo la rete palermitana il Chievo prova a prendere il controllo della gara, ma la manovra è lenta. I clivensi dal 20′ alzano il ritmo e hanno una prima occasione quattro minuti più tardi, con una punizione di Thereau che però finisce alta. Al 27′ ci prova Cofie da fuori: palla in angolo. Prima ammonizione della gara a Hetemaj per gioco scorretto. I gialloblu continuano a spingere, ma il Palermo tiene botta. Al 43′ Paloschi ci prova con un tiro-cross dalla destra, ma la palla finisce sopra la traversa. Giallo anche per Andreolli al 45′ per un intervento pericoloso su Formica. Dopo un minuto di recupero si chiude la prima frazione di gara.
Partita arida di emozioni, con il Palermo che ha sfruttato la prima occasione utile per passare in vantaggio.

 

La ripresa inizia con una sostituzione per i veneti: entra Pellissier per Hetemaj, con un Chievo così a 3 punte. La partita si accende al 8′: azione offensiva del Chievo che arriva con Frey a colpire di testa, ma la palla viene presa da Garcia con il braccio (ammonito) e Tagliavento assegna il rigore ai veronesi. Sul dischetto va Thereau, che spiazza completamente Sorrentino e pareggia i conti della gara. Secondo cambio per i rosanero: Malesani vuole coprirsi e inserisce Von Bergen al posto di Formica. Con la nuova disposizione tattica il Chievo spinge in avanti e al 16′ va vicino alla rete, con palla dalla destra di Pellissier in mezzo e Thereau che prova la conclusione al volo, poi finita a lato di poco. Altra sostituzione nei gialloblu: Corini decide di tornare ad un assetto più compatto, e fa enrtare Luciano per Paloschi. Al 26′ buona incursione centrale di Fabbrini, che fa partire il suo sinistro dal limite dell’area con la palla di poco alta. Dopo cinque minuti ci riprova il Palermo con un altro tiro da fuori di Nelson: cambia il tiratore, non cambia l’esito. Ultima sostituzione per il Chievo: Thereau lascia il posto in campo a Spyropoulos. Ammonizione per Munoz, che a metà campo tira giù Luciano. Ultimo cambio anche per i rosanero: è il momento di Miccoli, in campo al posto di Boselli. Al 40′ il Romario del Salento ha una buona occasione su punizione dai 20 metri, ma la palla si infrange sulla barriera. Nel primo dei 3 minuti di recupero, Pellissier lavora bene il pallone sulla destra, ma quando lo mette in mezzo rasoterra non c’è nessuno in area per raccogliere la sfera. L’ultima emozione la regala il Palermo, che con Barreto mette in mezzo dalla sinistra e per poco Fabbrini non raggiunge la palla, che però la difesa clivense fa fatica a controllare del tutto. Poi arriva il triplice fischio.

 

Partita che regala pochissime emozioni al pubblico del Bentegodi: a parte le marcature, solo un paio di occasioni hanno fatto sobbalzare i tifosi allo stadio. Il risultato è giusto, dato che le due squadre non hanno mostrato grande volontà di dominare il campo e conquistare i 3 punti.

 

IL TABELLINO
Chievo-Palermo 1-1
Chievo (3-5-2): Puggioni; Andreolli, Dainelli, Acerbi; Frey, Guana, Hetemaj (46′ Pellissier), Cofie, Jokic; Paloschi (67′ Luciano), Thereau (77′ Spyropoulos).
A disposizione: Ujkani, Seymour, Cesar, Sampirisi, Vacek, Farkas, Hauche, Papp, Provedel. All. Corini.
Palermo (4-3-2-1): Sorrentino; Morganella (8′ Nelson), Munoz, Aronica, Garcia; Barreto, Arevalo Rios, Kurtic; Formica (57′ Von Bergen), Fabbrini; Boselli (80′ Miccoli).
A disposizione: Benussi, Viola, Dossena, Dybala, Anselmo, Faurlin, Sperduti, Donati, Ilicic. All. Alberto Malesani.
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 5′ Formica (P), 55′  Thereau (C) rig.
Ammoniti: Hetemaj, Andreolli (C); Garcia, Munoz (P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy