Hellas Verona, Mandorlini: “Importante recuperare energie per la sfida con il Livorno”

Durante la conferenza stampa che precede la sfida casalinga fra Hellas Verona e Livorno, valida per la sesta giornata del campionato di Serie A TIM, Andrea Mandorlini ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda la sua squadra.

 

Andrea Mandorlini, tecnico del Verona Fonte: Fabio Tarantino
Andrea Mandorlini, tecnico del Verona
Fonte: Fabio Tarantino

Il tecnico si è inizialmente soffermato sul più grande pericolo relativo al giocare in modo così ravvicinato, ovvero la possibile stanchezza dei suoi: “Abbiamo fatto cinque cambi mercoledì e domani almeno tre – quattro li faremo dall’inizio; nel corso della gara tutti entreranno perché sono state due partite pesanti a livello psicologico e fisico. Abbiamo speso”.

 

Mandorlini ha, quindi, parlato dei prossimi avversari, indicandone i punti di forza: “Il Livorno è una squadra che sta bene, che ha fatto punti, che ha morale, entusiasmo e, quindi, questa è una delle difficoltà che andremo a incontrare. Hanno mantenuto un’idea di gioco, e si sono rinforzati con giocatori importanti: Emeghara a Siena ha fatto bene. Hanno cambiato molto ma meritano i punti che hanno”

 

Le domande dei giornalisti si sono poi spostate sul buon momento dell’Hellas Verona: “Ora siamo a sette punti, ma noi pensiamo una partita alla volta; siamo stati bravi, nonostante un calendario non favorevole. Abbiamo sempre preparato le partite con molta concentrazione, perché in Serie A partite facili non ce ne sono, quindi, siamo abbastanza contenti anche se dobbiamo crescere e farlo con l’entusiasmo dei risultati positivi è importante”

 

Sul finale alcune considerazioni sui singoli: “Martinho? Sta bene, è recuperato e disponibile per domani. Hallfredsson? Lo vedo in crescita, non si può giudicare un calciatore per un errore. Gli sto dando minutaggio perché è molto importante per noi e solo giocando può trovare la condizione ideale”.

Avatar

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy