Idee Partenopee: Il nuovo film, ha una trama BEN precisa

Poker e vai. Il nuovo Napoli di Benitez sorprende di settimana in settimana. A Verona conferma il suo nuovo spirito manovriero, rimette all’asta antiche distrazioni calando di determinazione e concentrazione negli ultimi 15 minuti della prima frazione, ingoia il Chievo senza nemmeno masticarlo nella seconda frazione con un atteggiamento da top team.

 

Idee Partenopee
Idee Partenopee

ALL’ATTACCO – Hamsik nel nuovo modulo esalta ulteriormente le sue doti tecniche e di inserimento, e sembra aver preso a cuore la questione del dopo Cavani, Insigne e Pandev hanno il compito di rifinire grazie alla loro classe, e spesso illuminano l’ultima fase della manovra con tocchi deliziosi quanto benefici, Josè Maria Callejon svaria da una parte all’altra disorientando le difese e facendosi trovare puntuale all’appuntamento con il goal.

 

UN TRIS DI MEZZO – Il centrocampo solido con i 3 attori di sempre Inler, Behrami, Dzemaili che creano dighe e presupposti offensivi. Si sono fatti risucchiare dal clima generale di confusione nella prima frazione na hanno cambiato completamente marcia nel secondo.

 

IL NEO – La difesa da registrare soprattutto nei singoli: errori individuali sui quali Rafa lavorerà al meglio, ma per i quali potrebbe essere forzata la mano in queste ultime ore di mercato.

 

PIPITA – Higuain, capitolo a parte: non c’è scoglio che tenga (mi si conceda la leggerezza). Interpreta magistralmente il ruolo di attaccante con movimenti che aprono le difese, confeziona assist di un’intelligenza rara, rompe il ghiaccio con lo score, il tutto con grande umiltà e spirito di sacrificio per la squadra. Inoltre ha uno scatto impressionante: una velocità con passo breve ma incisivo. Che farà la differenza a le difese italiane. E non solo.

 

TRAMA “BEN” PRECISA – Ora la sosta, con i nazionali che partiranno, e con Rafé che continuerà a lavorare sui difetti della squadra e a preparare le prossime gare che ci faranno entrare nel vivo di inizio stagione : Atalanta, Borussia Dortmund e Milan. Nulla si può ancora concludere sul nuovo ciclo azzurro perché é davvero troppo presto, ma una certezza c’è: é il Napoli di Benitez, peculiare, distintivo, che lotta, manovra, diverte, produce, segna tanto (sette gol in due gare). E lancia segnali continui verso Torino. Non male come trama di questo nuovo film azzurro dal finale tutto da scoprire.

 

Un saluto azzurro a chi ha nel cuore il Napoli e nella mente Idee Partenopee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy