Il personaggio della settimana-Full Metal Giak(erini), l’uomo del quasi-Scudetto

Spero che il mio gol al 92′ sia il gol scudetto. 

Fonte: Emanuela Tardocchi
Fonte: Emanuela Tardocchi

A chi lo dedico? A me stesso, perchè mi faccio trovare pronto quando vengo chiamato”. Sono queste le parole del giocatore ex Cesena , Emanuele Giaccherini, che ieri ha di fatto consegnato nelle mani di Antonio Conte&co. lo scudetto numero 29 (o 31?). Quell’Antonio Conte che tanto lo ha a cuore e che lo ha riempito di elogi nel post partita. E non è l’unico allenatore ad avere un’alta considerazione di lui, visto che, nonostante le critiche di molti scettici, Prandelli punta forte su di lui. Centrocampista assai duttile, in bianconero ha giocato persino in mediana, ha assaggiato per la prima volta il palcoscenico principale del mondo del calcio italiano il 28 Agosto 2010, con la maglia del Cesena, trascinando i romagnoli alla salvezza. Dal 2011 Conte lo vuole alla Juve: da allora 35 presenze e tre reti, una probabilmente decisiva. E nonostante la maggior parte di queste presenze siano solo comparsate (vedi la sfida di SuperCoppa o l’esordio in Champions con il Nordsjaelland), non si è mai sentito Giak, così lo chiamano a Torino, lamentarsi. Lui è umile, e sempre pronto, come ha lui stesso prima dimostrato, poi dichiarato.  A Vinovo se lo ricorderanno a lungo quasi indubbiamente, a meno che Cavani e/o Balotelli non decidano di fare i diavoli a quattro. Mai dire mai, ma per ora l’eroe è Giaccherini. E se lo merita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy