Inter-Genoa 3-1, le pagelle dei liguri: bene Izzo, male Rincon

L’inizio di 2015 per il Genoa è ancora privo di soddisfazioni visto che, dopo la gara con luci e ombre dello scorso turno, arriva la sconfitta in trasferta senza grandi acuti seppur contro un’ottima Inter.

genoa grifone
(La tifoseria del Genoa – Fonte: Wikipedia – Autore: Twice25)

I rossoblu sono stati schiacciati nella propria metà campo sin dall’inizio del match rischiando in più riprese di affondare e salvata il più delle volte da errori di imprecisioni degli attaccanti avversari o da salvataggi dei difensori (con Izzo che ha brillato rispetto ai compagni di squadra).

L’aver lasciato un tempo all’Inter, con un tardivo risveglio nel corso del secondo tempo, oltra alla mancanza di filtro a centrocampo (e in questo Rincon è stato il peggiore oggi) sono stati fattori determinanti nella sconfitta di oggi.

Perin, voto 5.5 – Parte alla grande con un paio di interventi dei suoi, ma un paio di sbavature costano almeno un gol al Genoa.

Izzo, voto 7 – E’ spesso l’ultimo baluardo della difesa del Grifone e realizza la rete che riapre momentaneamente la gara nel finale. Prova convincente in una giornata no generale.

Burdisso, voto 6 – Non sente la pressione dell’ex e si fa rispettare in mezzo alla difesa.

De Maio, voto 5 – Perde spesso Icardi, causando più di un problema alla sua squadra.

Edenilson, voto 5.5 – La sua spinta sulla fascia è discontinua, passa più tempo a rincorrere il proprio avversario.

Rincon, voto 5 – Si limita ad appoggi semplici e non illumina mai il gioco, in fase di contenimento non va meglio (dal 80′ Fetfatzidis, sv).

Bertolacci, voto 5.5 – Tanti, troppi gli errori in fase di costruzione; migliora alla distanza quando l’Inter lascia campo ai rossoblu (dal 83′ T. Costa, sv).

Antonelli, voto 6.5 – Il capitano è il più pericolo dei giocatori offensivi dei liguri con i suoi tagli.

Falque, voto 6 – Passa un tempo a sonnecchiare sulla fascia, ma con l’uscita di Matri mostra i suoi numeri migliori.

Matri, voto 5 – Maltrattato da Vidic con interventi rudi, gioca principalmente spalle alla porta e non è mai pericoloso (dal 52′ Kucka, voto 6 – Pressa e lotta su ogni palla che gli capita a tiro, determinante per la trasformazione del Grifone).

Lestienne, voto 5.5 – Qualche buono spunto e una traversa per il talentino francese che però dà l’impressione di poter fare di più.

Avatar

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy