Inter-Lazio 4-1, Palacio porta in Europa i nerazzurri

 

Nella serata d’addio al suo pubblico, Javier Zanetti parte dalla panchina. Cambiasso viene sostituito da Kuzmanovic in mezzo al campo, per il resto Mazzarri schiera la stessa squadra del derby. I biancocelesti partono con il 3-4-3 e ritrovano Klose al centro dell’attacco affiancato da Felipe Anderson e Keita.

Palacio - Fonte: Inter F.C.
Palacio – Fonte: Inter F.C.

Primo Tempo – Dopo un minuto la Lazio va in vantaggio con Biava che ha appoggia in rete un colpo di testa di Cana lasciato solo dalla difesa nerazzurra. Partenza pessima per la squadra meneghina che prova a reagire un con tiro di Hernanes dai 25 m che finisce lontano dai pali di Berisha. Al minuto numero sei l’Inter trova il pareggio. Grande azione personale di Mateo Kovacic  che da palla nello spazio a Rodrigo Palacio: el Trenza con un tocco mette fuori causa Berisha e timbra per la sedicesima volta la porta avversaria. La squadra di Mazzarri si muove bene sull’asse di sinistra con Nagatomo, Kovacic e Palacio. Al 13′ il giapponese si accentra e scarica il destro ma Berisha che si allunga e con qualche difficoltà la mette in corner. Dopo un inizio shock i nerazzurri sembrano aver preso coraggio e provano ancora la conclusione da lontano con Palacio, ma il portiere albanese della Lazio blocca sicuro. La squadra di Reja torna ad affacciarsi dalle parti di Handanovic con due incursioni pericolose di Keita: sulla prima, il portiere nerazzurro respinge con i pugni un tiro della punta laziale, e sulla seconda, lo spagnolo mette un rasoterra in area che non trova nessun compagno pronto. Al 34′ altra magia di Kovacic che con filtrante perfetto mette Mauro Icardi davanti alla porta di Berisha: il numero 9 nerazzurro con un piattone destro incrocia sul palo lungo e porta in vantaggio l’Inter. Nemmeno il tempo di esultare che i nerazzurri calano il tris: sfondamento a sinistra di Yuto Nagatomo che mette al centro e trova Palacio pronto a bucare Berisha dopo aver eluso la marcatura di Cana. San Siro è in festa e tutti vanno ad abbraciare Javier Zanetti in panchina. A pochi minuti dalla fine della prima frazione Mazzarri manda Zanetti a scaldarsi e lo stadio esplode. Dopo aver iniziato maluccio, l’Inter, grazie alle belle giocate di Kovacic, è rientrata in partita ed è riuscita a ribaltare il risultato.

Secondo Tempo – Kovacic è l’uomo più in forma dell’Inter e lo dimostra mettendo puntualmente i suoi compagni di battere a rete o di rendersi pericolosi.  Al 6′ minuto della ripresa entra Zanetti al posto di Jonathan e il boato del Giuseppe Meazza è assordante. Al 54′ la Lazio si rende pericolosa ancora con Biava che colpisce di testa a colpo sicuro ma non ha fatto i conti con Handanovic che riesce a deviare lateralmente. Al 63′ altra ovazione per Diego Milito che sostituisce Palacio. L’eroe del Triplete, con molta probabilità, lascerà l’Inter a fine anno con Zanetti e Samuel. Occasione sprecata per la Lazio con Keita che, da ottima posizione, calcia malissimo al volo e manda in curva. La squadra di Reja ci prova ancora e al, 73′ Felipe Anderson calcia dal limite di destro ma Handanovic manda in angolo deviando di piede. L’ingresso di Candreva ha cambiato la Lazio e solo un grande Handanovic è riuscito a fermare i ragazzi di Reja: doppio intervento del portiere sloveno sulle conclusioni da fuori del centrocampista della Nazionale Italiana e su Felipe Anderson. Nel momento di maggiore difficoltà dell’Inter, Hernanes mette a segno il suo primo goal a San Siro e porta a quattro le marcature nerazzurre con un gran sinistro dai 20 metri. All’inizio del tempo di recupero un invasore corre verso Zanetti che lo tiene calmo e lo porta fuori dal campo di gioco insieme agli steward: stadio in piedi e applausi a scena aperta. Al fischio finale esplode la festa per la vittoria e per Zanetti.

INTER – LAZIO 4 -1

Marcatori: 1′ Biava, 6′ Palacio, 34′ Icardi, 37′ Palacio, 79′ Hernanes.

INTER (3-5-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Rolando; Jonathan (51′ Zanetti), Hernanes, Kuzmanovic (74’Taider), Kocavic, Nagatomo; Palacio (63′ Milito) , Icardi. All. Walter Mazzarri.
LAZIO (3-4-3): Berisha; Biava, Cana, Dias; Gonzalez (45′ Ledesma), Onazi (68’Candreva), Biglia, Pereirinha; Felipe Anderson (82’Minala), Klose, Keita. All. Edoardo Reja.

Ammoniti: Palacio (I), Onazi (L).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy