Inter, Montoya si presenta: “Il progetto mi ha emozionato, voglio vincere qui”

Giorno di presentazione per  Martin Montoya Torralbo che ha incontrato oggi i giornalisti insieme a Roberto Mancini e Marco Fassone.

Barça - Napoli - 20140806 - Martin Montoya
Barça – Napoli – 20140806 – Martin Montoya

 

Queste le dichiarazioni riportate da FcInterNews. 

Si parte dalla scelta di venire all’Inter: Non è stato facile lasciare il Barcellona, perché è stata casa mia per 15 anni. Ma sono contento di essere in una grande società come l’Inter. Il progetto mi ha emozionato e voglio vincere dei titoli. Rivalsa? Certamente ho tantissima voglia, spero di giocare tanto perché a Barcellona non ho trovato molto spazio”.

Inevitabile poi analizzare le differenze tra Liga e Serie A“Il calcio italiano è molto tattico, ma da quello che ho visto sono comunque due tornei abbastanza simili. Qui c’è molta tattica, giocheremo un bel calcio che divertirà i tifosi”.

Cresciuto con due grandi modelli, Maicon e Dani Alves, Montoya spiega: “Mi sono sempre piaciuti tutti e due, sono rapidi e potenti, entrambi molto offensivi. Certamente sono due modelli per me”.

Si passa poi a parlare di Inter e di come si può tornare a vincere: “I tifosi devono sperare che il gruppo sia forte e unito, abbiamo molta voglia di vincere e lottare. Spero di portare nella squadra proprio la voglia di ritornare ad essere il top club l’Inter era qualche anno fa.”Spero di tornare un giorno a Barcellona”? Sono parole che sono state fraintese, io sono qui per essere un giocatore. Voglio vincere con l’Inter che per me rappresenta il presente“.

Il primo obiettivo di Montoya resta però quello di giocare: “Nel Barça c’erano quattro laterali negli ultimi anni, ma sono venuto qui per giocare di più. Un giocatore deve dimostrare ogni giorno il proprio valore, poi starà a Mancini decidere”.

Per quanto riguarda gli obiettivi dell’Inter invece, Montoya spiega: “Sono venuto all’Inter per vincere il campionato, abbiamo la stessa voglia di far bene e vincere. Mi trovo benissimo con i miei compagni, soprattutto con gli argentini con i quali parlo spagnolo. Penso a Carrizo, Icardi e Palacio, ma a breve parlerò anche l’italiano”.

Infine, Montoya si concentra sul numero di maglia che vorrebbe: Mi piacciono i numeri 2 e 14. Il primo perché è quello che avevo al Barcellona, il secondo perché è il giorno del mio compleanno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy