Inter-Torino 0-1, le pagelle dei nerazzurri: bene Kuzmanovic, male Icardi e Kovacic

L’Inter esce sconfitta dalla sfida del pomeriggio contro il Torino. Ecco le pagelle dei nerazzurri:

Roberto Mancini (Fonte immagine: ViolaChannel)
Roberto Mancini (Fonte immagine: ViolaChannel)

HANDANOVIC 6: fino al 70° non deve compiere neanche una parata. Sul gol di Moretti invece non può nulla.
D’AMBROSIO 5,5: spinge meno del solito sulla sua fascia di competenza. Deve uscire nella ripresa per un guaio muscolare (dal 56° SHAQIRI 5,5: appena entrato in campo, ci si aspettava una scossa. Invece anche lui non può far nulla contro il muro granata e quando ci prova i compagni non lo assistono al meglio)
VIDIC 6: altra buona partita del centrale ex Manchester United. Sfiora anche il gol nel finale
ANDREOLLI 6: gioca solo un tempo in maniera diligente, poi esce per uno stiramento (dal 44° RANOCCHIA 5: ripresosi dall’infortunio in tempi record, si ritrova al centro della difesa per l’infortunio di Andreolli, ma non appare molto sicuro. Sbaglia molti appoggi e il pubblico lo becca)
OBI 5: la fascia sinistra non è casa sua e si vede. Troppo impacciato in quel ruolo, non si rende quasi mai pericoloso
GUARIN 6: il colombiano, che oggi indossava la fascia di capitano, si rende utile in mezzo al campo, mettendoci grinta e corsa
KUZMANOVIC 6,5: il migliore tra i nerazzurri. Molto bene in mezzo al campo, dirige il traffico senza mai andare in difficoltà
PALACIO 5,5: solito grande sacrificio del centravanti argentino, ma pochi spunti in avanti. Termina il match stremato dalla fatica
KOVACIC 5: alterna buone giocate ad errori non da lui. Deve essere più continuo, è lui quello che deve accendere la luce per l’Inter
PODOLSKI 6: nel primo tempo è l’unico ad impensierire Padelli, si rende pericoloso in diverse occasioni (dal 66° DONKOR 6: esordio per il ghanese in un ruolo non suo. Se la cava bene)
ICARDI 5: praticamente non la becca mai, chiuso nella morsa granata. Ci si aspetta pero’ di più dal centravanti argentino in queste occasioni
All. MANCINI 5: l’Inter di oggi è sembrata stanca e confusa. In più ci si mettono gli infortuni e il terzo posto da raggiungere è ormai una chimera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy