Juventus, Bonucci fermato dalla polizia!

Di esagerare alla guida può capitare a tutti, anche ai grandi calciatori.

Fonte: Станислав Ведмидь
Fonte: Станислав Ведмидь

Ne sa qualcosa il difensore della Juventus e della Nazionale, Leonardo Bonucci che oggi, intorno alle 12,30, è stato inseguito e fermato dalla polizia mentre viaggiava a bordo della sua Ferrari su corso Unità d’Italia. Gli agenti hanno spiegato a La Stampa che si è trattato di “un normale controllo”, ma se fosse stato davvero così non si capirebbe lo zig zag nel traffico con tanto di sirena spiegata e la paletta fuori dal finestrino. Che qualcosa di anomalo sia successo lo dimostra il fatto che il giocatore è stato costretto a fermare la propria auto nel mezzo di una delle tre corsie, all’altezza del Museo dell’Automobile, creando un ostacolo alle altre vetture. Il controllo è iniziato con un colloquio verbale ed è diventato di rito solo quando il difensore si è visto chiedere patente di guida e libretto di circolazione. Tutto ciò è durato 15 minuti, durante i quali Bonucci non è mai sceso dall’abitacolo, limitandosi a controllare nervosamente l’orologio. Nessuna tensione. Tanto che, nonostante alla fine i poliziotti abbiano ammesso che l’imprudenza al volante c’è stata: “ha esagerato un po’”, non è arrivato alcun provvedimento, ma solo un invito a “a fare più attenzione”. E a giudicare da come la Ferrari ha ripreso la strada, il messaggio è stato recepito. 

Avatar

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy