Juventus-Genoa 2-0, le pagelle del grifone: bene Perin, Biondini non la vede mai

Il Genoa visto oggi allo Juventus Stadium è veramente una copia troppo brutta e remissiva rispetto a quello visto vincere con carattere solo sette giorni prima contro al Chievo. Forse troppo forte la Juventus, probabilmente, invece, sarebbe stata necessaria tutta un’altra “fame” per impensierire i bianconeri. Nota positiva per Gasperini è l’ottima prestazione di Mattia Perin che ha mantenuto i suoi in gara con più di un pregevole intervento evitando la goleada dei padroni di casa.

Fonte: http://genoacfc.it/
Fonte: http://genoacfc.it/

Perin, voto 7: Interventi a ripetizione per lui, che si arrende solo di fronte agli acuti dei bianconeri.

Antonini, voto 5: Prestazione anonima per il terzino. Non riesce a fermare Isla e non si propone mai avanti.

Portanova, voto 5.5: Ci mette tutta la sua esperienza ed il suo fisico per cercare di arginare gli attaccanti della Juventus.

Manfredini, voto 5.5: Come il collega di reparto, tanta buona volontà con risultati altalenati.

Marchese, voto 5: Non saranno molti quelli che ricorderanno la sua partita di oggi.

Vrsaljko, voto 6.5: Rende difficile la vita ad Asamoah, tuttavia, è dalla sua parte che arrivano diversi pericoli per la porta del grifone.

Biondini, voto 4.5: Preso sempre in mezzo a centrocampo, è causa anche del rigore che apre le marcature della Juventus. Giornata nera per lui.

Bertolacci, voto 5.5: Gasperini gli chiede di francobollasi a Pirlo e lui riesce a tratti a svolgere il suo compito cercando anche di aiutare dove possibile,  ha, tuttavia,  il vizio di tenere troppo a lungo il pallone. (dal 77’ Centurion, sv)

Kucka, voto 5.5: Non è aiutato dai suoi compagni e fa fatica a riproporre l’azione rossoblù, sebbene, a volte, commetta qualche errore di suo.

Antonelli, voto 5: Non si vede nel corso del primo tempo e Gasperini decide bene di sostituirlo (dal 45’ Feftatzidis, voto 5.5 – Qualche buono spunto per il folletto greco. Peccato per quella simulazione dopo una bella percussione).

Gilardino, voto 5.5: Cerca di fare il possibile con i (rari) palloni che giungono nelle zone dell’area bianconera, ma essendo troppo isolato non è un compito facile (dal 45’ Konate, voto 5 – E’ uno dei più freschi da inizio ripresa ma non sfrutta mai questo fattore).

Avatar

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy