Juventus, lutto in casa bianconera: aveva una stella (Video)

Era una piccola leggenda del calcio italiano, tanto da essere riuscito a conquistarsi una stella allo Juventus Stadium per la sua militanza in bianconero.
Si tratta di Lucidio Sentimenti, ex portiere noto anche come Sentimenti IV, scomparso oggi all’età di 94 anni.

Sentimenti IV allo Juventus Stadium
Sentimenti IV allo Juventus Stadium
L’estremo difensore faceva parte di una dinastia di 5 fratelli e fu uno dei principali protagonisti del campionato italiano degli anni ’40. Sono molti, infatti, gli aneddoti legati al calciatore: Sentimenti era un portiere goleador, venendo impiegato talvolta anche come ala ed essendo un abile rigorista. E proprio dal dischetto si consumò uno degli episodi più curiosi legati alla sua storia: in Modena-Napoli del 17 maggio 1942, Lucidio battè per gli emiliani un penalty contro il fratello Arnaldo, che veniva da ben 9 rigori parati consecutivamente; in seguito alla trasformazione dal dischetto, crollata l’imbattibilità, Arnaldo prese così a rincorrere scherzosamente il fratello per tutto il campo.
Spesso, parlando del “Grande Torino”, si ricorda di una partita della Nazionale in cui fu schierato il massimo numero di giocatori granata, ben 10: era Italia-Ungheria dell’11 maggio 1947 e l’unico azzurro che non faceva parte del Toro era proprio Lucidio Sentimenti, all’epoca alla Juventus, dove 24 anni dopo avrebbe anche raggiunto il vertice della sua carriera da allenatore in qualità di vice di Armando Picchi prima e Čestmír Vycpálek poi.
Sentimenti, d’altronde, era ed è sempre stato molto legato alla “Vecchia Signora”, tanto da essere presente all’inaugurazione dello Juventus Stadium. “Testimone della nostra storia, un nome che tutti quanti abbiamo sentito: è bello che questo campo nasca con il suo sorriso a centrocampo. Una leggenda juventina e una leggenda del calcio in tutto il mondo”: questo il messaggio con il quale fu accolto qualche anno fa nel nuovo impianto bianconero, dove oggi la sua stella brilla un po’ di più.

Clicca qui per vedere il video in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy