Kovacic: ”Sono pronto a fare l’Hamsik”

Gli occhi sono tutti puntati su di lui.

Kovacic in azione  Fonte: inter.it
Kovacic in azione
Fonte: inter.it

Lo sa bene Mateo Kovacic che si sta preparando al meglio per far bene subito. Dopo le ottime impressioni destate nell’ultima parte della scorsa stagione Kovacic dovrà dare continuità. Mazarri ha detto che lo utilizzerà nella  che occupava Hamsik nel suo 3-5-2 e lui non si tira indietro: ”Io l’Hamsik dell’Inter? sono pronto a mettere in pratica tutto quello che il mio allenatore mi vuole insegnare: le posso assicurare che farò il massimo per rendere al meglio in quella posizione del campo”. Era arrivato come un regista puro e difatti Andrea Stramaccioni lo ha utilizzato sempre davanti alla difesa ma ora il neo tecnico nerazzurro Mazzarri vorrebbe avanzare il suo raggio d’azione di qualche metro:Più vicino alla porta? Questo mi piace molto. Credo che in quella posizione posso dare il meglio. Da mezzala ho già giocato con la Dinamo Zagabria e mi trovavo molto bene. A me piace fare il play, ma piace ancor di più stare vicino all’area di rigore, tirare in porta, pensare a fare assist, ripeto: quella posizione mi piace e credo che sia il meglio per me”. Sul ritiro di Pinzolo iniziato da tre giorni dice: “Beh, da un lato è tutto bellissimo perché i tifosi sono fantastici, dall’altro si lavora duro: peccato per questo infortunio, ma tornerò presto in campo”. Non può mancare la solita domanda sulla Juventus: ”La Juve è una grande squadra che si migliora ogni anno, noi invece dobbiamo pensare a giocare meglio e non a fare proclami sulla possibilità di vincere lo scudetto. Non dobbiamo metterci pressioni, ma lavorare con tranquillità e pensare soltanto a migliorarci rispetto all’anno scorso”. Kovacic nonostante la giovane età sembra molto sicuro e deciso su cosa vuole dal futuro e afferma che ”non giocare in Europa potrebbe essere un vantaggio, forse sì perché ci dà la possibilità di concentrarci solo sul campionato e ci dà più tempo per allenarci durante la settimana. Sono qui da sei mesi. L’Inter è un grandissimo club , per me è tutto e non tornerei mai indietro nella mia scelta”. Infine una domanda su Dejan Stankovic che gli ha fatto da chioccia in questi primi sei mesi : “Mi mancherà Deki? Tantissimo, ma spero che resti a Milano e che possa ancora aiutarmi: magari durante la settimana andremo qualche sera a cena”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy