La Fiorentina inaugura a Moena il Villaggio Viola: attrazioni viola per grandi e piccini

Dal nostro inviato al Moena

Al centro Sportivo “C. Benatti” di Moena si è svolto un momento di condivisione e di divertimento della Fiorentina con i tifosi, saliti fino in Val di Fassa.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Inaugurato il Viola Village, lo spazio-contenitore con attrazioni, diveritimenti e merchandising.

Una domenica all’insegna della disponibilità e della apertura verso i sostenitori, da parte della società gigliata e di mister Paulo Sousa, in particolare, che non si era vista da molti anni.

Gonfiabili a forma di porta, un gigantesco calcio-balilla vivente, lunga fila di biliardini in sequenza, bacheca messaggi per i calciatori, area ristoro, punto shop ufficiale dello sponsor tecnico e punto shop dei prodotti viola, gazebo di Radio Bruno Toscana (da quest’anno trasmetterà tutte le partite dei viola), palloni, palloni gonfiabili, mini-club, sono gli elementi di cui si compone il Villaggio Viola.

In un calcio che tende sempre più a tralasciare l’aspetto dei rapporti umani per dedicarsi esclusivamente a quello delle televisioni e del business annesso, un villaggio diveritmento per il tifoso di una squadra è una grande occasione per recuperare quei valori e anche quelle piccole sensazioni che portano il tifoso a seguire la squadra del cuore.

Così, a Moena, sono sfilati nel mezzo alla gente, quasi tutti i calciatori della Fiorentina (alcuni non sono ancora in ritiro).

Infine sono state presentate al pubblico le Biciclette viola, mezzi creati da Unicoop Firenze e Fiorentina, per favorire, nel capoluogo toscano, martoriato dal traffico e dalle difficoltà infrastrutturalli (specie quando c’è la partita), l’uso del mezzo a pedali, al posto dell’automobile.   

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Si pensa ad un progetto, in tempi brevi (ha spiegato il Direttore Esecutivo viola Gianluca Baiesi), nel quale la bicicletta diventi la protagonista della vita del tifoso che si reca allo stadio e, percui si installino proprio all’interno dello stadio, rastrelliere per riporre la bici stessa e permettere alle persone di entrare allo stadio in maniera nuova e facilitata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy