Lazio, dott. Salvatori: “Parolo? Ha stupito anche noi”

“Per il recupero lampo di Marco Parolo, siamo stupiti anche noi. Dopo una frattura i tempi di recupero possono essere ben più lunghi ma Marco è riuscito a giocare con un minutaggio significativo senza avere alcuna problematica dopo le gare. È un atleta dotato di grande resistenze, se ne trovano pochi come lui. Per questo recupero inaspettato, il merito è esclusivamente del ragazzo”. Così si espresso il dott. Salvatori, medico sociale della Lazio, che di consueto ha fatto il punto della situazione sui vari infortunati in casa biancoceleste. Marco Parolo, autentico leader di centrocampo, è tornato in campo in tempi record, circa due settimane, per una frattura che mediamente avrebbe tenuto fermo più di un mese qualsiasi giocatore. Inoltre, il giocatore ha messo a segno 2 gol in 2 partite, gol pesantissimi che sono valsi 4 punti.

Marco Parolo. Fonte: laziopolis.it
Marco Parolo. Fonte: laziopolis.it

“Per la partita di domenica, non saranno disponibili, Cana e Lulic. I primi giorni della prossima settimana Cana potrà effettuare il lavoro completo con la squadra. Lulic, oggi ha effettuato un lavoro blando in acqua per la ripresa atletica in seguito a un problema muscolare. Avrà bisogno di qualche giorno in più rispetto a Lorik, è una situazione che va monitorata, bisogna lavorare in sicurezza. Per gli atleti Stefan De Vrij e Lucas Biglia saranno fondamentali, come non mai, questi due ultimi giorni rimasti, prima del match contro l’Inter, per effettuare i test necessari per permettere il loro impiego in campo senza incorrere in problemi. Oggi effettueranno dei controlli già precedentemente programmati, per Lucas Biglia saranno strumentali per un ulteriore controllo per la valutazione dei rischi. Stefan De Vrij, nella giornata di ieri ha effettuato un controllo strumentale, oggi effettuerà solo un consulto clinico con il Prof. Lovati, sarà fondamentale il suo punto di vista per il benestare del ritorno in campo”. Dalle parole del medico, emerge come Cana e Lulic siano K.O in vista dell’Inter, mentre diverso è il discorso per due pedine ancora più fondamentali, De Vrij e Biglia. Se i due staranno bene, potrebbero essere entrambi schierati dall’inizio. Sebbene Pioli tenda a non inserire subito uomini appena recuperati, questo discorso non è mai valso per De Vrij che, ergendosi nettamente da un punto di vista qualitativo sui compagni di reparto, è sempre stato schierato, quando possibile, anche se affetto da fascite plantare. Discorso leggermente diverso per Biglia, perno di centrocampo ma che presenta come alternativa Danilo Cataldi, perfettamente recuperato, tanto da non essere neppure citato dal dott. Salvatori. Se Biglia starà bene, sarà titolare, considerando che in casa la Lazio ha sempre preferito un modulo più offensivo come il 4-2-3-1 e che lascia spazio solo a due mediani, appunto Parolo e Biglia dietro a Mauri, Felipe Anderson e Candreva. Ma non può essere escluso neppure la possibilità di vedere il 4-3-3 con Cataldi al posto di Mauri.

Infine, le condizioni di Pererinha e Ederson, giocatori ai margini del progetto laziale: “Per Ederson, che non ha ancora il minutaggio ideale, vale il medesimo discorso di Lulic. Per quanto riguarda Bruno Pereirinha , il ragazzo si è allenato con la squadra, valuterà il mister se convocarlo o meno, così come per Gentiletti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy