Lazio, parla l’agente di Konko: “Le critiche sono ormai alle spalle”

Da oggetto misterioso a titolare inamovibile: è questa l’ascesa di Abdoulay “Bubu” Konko, che sembrava dover finire prematuramente la sua storia con la Lazio.

Fonte immagine: Danilo Rossetti
Konko in azione. Fonte immagine: Danilo Rossetti

I biancocelesti, ricordiamo, si erano più volte interrogati sui suoi infortuni che, a detta dello staff e della clinica Paideia, sembravano esagerati.
Ora invece Konko, come ammette anche il suo agente a Lalaziosiamonoi, sta vivendo una nuova primavera, trovando quella titolarità che spesso gli è mancata. Ecco le parole di Daniele Conte, suo agente: “Il ragazzo adesso sta molto bene, non tira mai indietro la gamba, in qualsiasi situazione cerca sempre di dare il 110% per la Lazio. É vero che ha avuto dei problemi fisici, ma sul suo impegno non si può dire nulla. Ha avuto un buonissmo rapporto con Petkovic e lo ha oggi con Reja. Lui è un professionista esemplare, serio. Ma aldilà dell’allenatore che c’è, lui dà sempre il massimo. Le critiche che ha ricevuto non lo hanno scalfito, anzi, lo hanno reso più forte. Fa male però, quando si parla di una persona come lui che dà sempre tutto, ascoltare critiche infondate. Quando è disponibile gioca sempre, anche avendo fatto solo un allenamento in settimana. Ma ormai sono cose passate, speriamo che continui a fare bene con la Lazio. Lo conosco da quando era ragazzo, è un grande uomo ancor prima che un grande giocatore. Ha avuto degli insegnamenti importanti, alla Lazio credono nei suoi valori tecnici e morali.
E il rapporto con Lotito?
I rapporti con la Lazio sono ottimi, ci sentiamo di continuo. Ma al momento non abbiamo parlato di prolungamento del contratto. Aspettiamo il termine della stagione e poi se ne riparlerà, sono questioni che si affrontano con calma. Lui alla Lazio si trova bene, è come fosse casa sua. Lotito? Sono considerazioni difficili da fare, io da addetto ai lavori sono vicino alla società Lazio. Il presidente Lotito ha fatto degli investimenti importanti, parlando con lui mi rendo conto quanto tenga alla Lazio. Ognuno può avere le sue ragioni, ma questa contestazione mi sembra un po’ eccessiva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy