Lazio, parla Pioli: “Vincere nonostante le numerose assenze”

Alla vigilia di Lazio-Napoli come di consueto è il mister Stefano Pioli a prendere la parola a Formello per presentare la partita. Ecco le parole del tecnico biancoceleste.

Stefano Pioli (Fonte: bolognafc.it)
Stefano Pioli (Fonte: bolognafc.it)
Una prima domanda tra il serio e il faceto, ha pensato ad un pulmino in direzione Divino Amore dati i numerosissimi infortuni: “Sono situazioni che fanno parte della nostra stagione ed alle quali dobbiamo far fronte. Dobbiamo ragionare nel l’ottica che queste sono comunque occasioni per dimostrate che siamo una squadra. Comunque domani Mauri e De Vrij purtroppo non saranno della partita”;

È una partita che vale più di tre punti: “Vale tanto come quando si affrontano scontri diretti. Il Napoli è abituato a questi tipi di incontri ma anche noi ci arriviamo preparati e consapevoli delle nostre qualità”;

Cosa pensa del mercato delle altre squadre e di quello della Lazio ad oggi: “I discorsi di mercato sono sempre particolari da affrontare. Ci sono squadre che in questo momento si sono rafforzate ma poi alla fine è il campo che deve parlare. Chi si sta rinforzando molto probabilmente aveva molto da rinforzare. Sarebbe comunque già molto avere tutti disponibili il prima possibile”;

Quanto è cresciuta la Lazio dalla partita con la Juventus: “Credo che la partita con i bianconeri ci abbia insegnato tanto. Dico se,pre che è una partita che mi piacerebbe rigiocare perché ci siamo fatti prendere la mano andando probabilmente in confusione. Ma è comunque una partita che è servita a farci crescere”

Pensava di arrivare a questo match in questa posizione di classifica: “Devo dire che ci speravo. Ho avuto subito la sensazione di avere una squadra valida e competitiva. È ovvio che il campionato è lungo e di strada da fare ce n’è molta. credo che siamo al terzo posto meritatamente e potremo dire la nostra”;

Come valuta la prestazione di Keita in Coppa: “Keita ha dato risposte sicuramente importanti così cibo e tutti i giocatori impiegati martedì. È stato un risultato importante contro un avversario importante e questo va sottolineato. Creo che Keita sia migliorato ma può migliorare ancora tanto. Un giocatore rimane in possesso palla per tre minuti in una partita. Il resto del tempo deve correre per la squadra. Keita lo sta capendo”;

Come si aspetta la partita col Napoli: “Domani si affrontano due formazioni abbastanza simili per impostazione tattica e di approccio alla partita. Credo che avrà la meglio chi giocherà meglio dal punto di vista tecnico”;

Un giudizio su Cataldi: “Voglio gestirlo con calma ma non perché è giovane ma perché è tornato in campo da poco dopo una lunga assenza per stop. Non è pronto per partire domani dall’inizio ma solo per una questione fisica. Ripeto, non certo perché è giovane”;

Date le numerose assenze, domani firmerebbe per il pareggio: “Noi dobbiamo entrare in campo per vincere al di là delle assenze. Non possiamo attaccarci a certe cose ne quando si perde ne quando si vince. Abbiamo molte soluzioni e saremo competitivi anche domani”.

Dal nostro inviato da Formello Giorgio Catani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy