Lazio, Pioli ha le idee chiare: si continua con il modulo anti-Palermo

La Lazio dopo una prima fase del campionato con più ombre che luci, soprattutto in fatto di punti in classifica, è riuscita a trovare 3 punti d’oro in trasferta a Palermo, su un campo ostico per i biancocelesti nelle ultime stagioni, con un 4-0 che ha caricato l’ambiente in vista dell’ultima sfida prima della sosta per le Nazionali.

Fonte: bolognafc.it
Fonte: bolognafc.it

Già contro il Milan alla prima giornata si è subito intravisto del potenziale nella rosa, superiore rispetto a quella delle ultime due stagioni, ma sicuramente gli infortuni di Gentiletti e Biglia hanno tolto due giocatori molto importanti nello scacchiere tattico costruito da Stefano Pioli: l’ex tecnico del Bologna non ha trovato i giusti sostituti nella sfida casalinga contro l’Udinese, con Ledesma bocciato al posto dell’ex regista dell’Anderlecht per la differenza di passo e stile di gioco, ed è stato costretto a modificare in corsa il modulo per la trasferta di Palermo.
Contro i rosanero si è vista una Lazio schierata in campo con il 4-2-3-1, con la linea mediana insolita composta da Parolo ed Onazi, due giocatori che sicuramente danno tanta corsa alla squadra ma sicuramente non hanno nelle loro doti principali quella della regia del gioco: a supporto della punta Djordjevic che si è finalmente sbloccato, hanno agito Candreva-Mauri e Lulic, con i primi due apparsi non al top della forma (nonostante l’assist del romano). Nella ripresa ha cambiato ancora abbassando Mauri sulla linea di centrocampo, riuscendo a fermare le scorribande dei centrocampisti rosanero: da qui ripartirà per la sfida contro il Sassuolo in programma domenica, un 4-3-2-1 molto versatile, in grado di mutare in 4-3-3, 4-2-3-1 a seconda delle esigenze.
La Lazio cerca una identità: starà a Pioli cercare di donargliela!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy