Lazio-Sampdoria 3-0 con un Felipe Anderson stratosferico! Le pagelle biancocelesti

Vittoria netta e schiacciante per la Lazio in quella che, classifica alla mano, aveva tutto il sapore di una sfida da Champions.

Felipe Anderson contro D'Ambrosio - Fonte: inter.it
Felipe Anderson contro D’Ambrosio – Fonte: inter.it
Guidati da un Felipe Anderson sempre più in forma smagliante, i capitolini trovano tre punti d’oro per il cammino verso l’Europa che conta e soprattutto trovano la giusta serenità per affrontare la settimana che porterà al Derby con la Roma. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

Marchetti 6: spettatore non pagante ma presente all’occorrenza;

Basta 6,5: buona partita dell’esterno che accompagna costantemente la manovra ed argina sul nascere le iniziative blucerchiate che nascono dalle sue parti;

De Vrij 6,5: non sbaglia praticamente nulla. In crescita costante;

Cana 5,5: con la Samp che non vede quasi mai la trequarti biancoceleste riesce a rimediare un giallo per un fallo inutile a metà campo, per altro allo scadere del recupero del primo tempo. Resta negli spogliatoi nell’intervallo per problemi lombari che rischiano di costargli il Derby. Non sarebbe un gran guaio forse. Se non fosse per la penuria di centrali difensivi;

Radu 6: non particolarmente brillante, rischia troppo in alcuni tu per tu con Osaka contro il quale, comunque, regge sempre l’urto;

Biglia 6: Pioli lo schiera a sorpresa titolare e l’argentino dirige abilmente la manovra biancoceleste. Cala nella ripresa. Cosa normale dato che è reduce da un lungo infortunio;

Lulic 6: partita discreta, senza infamia e senza lode. Lascia il campo in avvio di ripresa per un problema muscolare. Altra tegola in vista del Derby per Stefano Pioli;

Parolo 7: ottima, come al solito, partita del centrocampista capitolino impreziosita dal bellissimo gol con cui spezza gli equilibri;

Felipe Anderson 9: è il suo momento. Due assist, un gol e continue giocate ed accelerazioni devastanti. Semplicemente stratosferico. In vista del Derby e con il rientro di Candreva per Pioli scegliere sarà veramente dura. Ma il brasiliano, in questo momento, non può non giocare titolare;

Mauri 6: non è brillante come invece accade di solito. Ma l’intelligenza tattica di questo giocatore ha pochi eguali. Svolge diligentemente il compito;

Djordjevic 6,5: l’ex Nantes è veramente un bel giocatore. Fa tanto movimento, sgomita, fa salire la squadra e si fa trovare pronto quando c’è da battere a rete. Come oggi, ad esempio;

Cavanda 5,5: mandato in campo per rimpiazzare Radu, spostato al centro per l’uscita di Cana, il terzino congo-belga non incide. Forse perché schierato sula fascia a lui meno consona, la sinistra;

Onazi 6: corre e recupera palloni. Non gli si può e deve chiedere altro. Anche se ogni tanto cade nella tentazione di provare ad impostare l’azione;

Candreva s.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy