Il match clou della 28a giornata di Serie A: Inter-Napoli

Il dolore, il vuoto lasciato dall’improvvisa scomparsa di Davide Astori è fresco, ma per la Serie A è tempo di ripartire dopo il rinvio della maggior parte delle gare nello scorso weekend anche con un altro match clou. Domenica sera al Meazza è infatti in programma una sfida cruciale tra Inter e Napoli nella corsa rispettivamente a Champions e scudetto, con il suggestivo confronto tra due grandi allenatori del calcio nostrano come Spalletti e Sarri e due grandi bomber quali Icardi e Mertens.

COME ARRIVA L’INTER – I nerazzurri non hanno giocato nell’ultimo turno il derby, rinviato a data da destinarsi, e di fatto sono fermi al sudatissimo successo ottenuto in casa contro il Benevento due settimane fa. Una vittoria contro il più quotato (sulla carta) Napoli di Sarri vorrebbe dire dunque ritrovare fiducia e serenità in vista del rush finale, ma anche farsi un regalo niente male per l’anniversario dei 110 anni del Biscione che ricorre proprio in questi giorni e le cui celebrazioni saranno comunque posticipate per ricordare Astori. Spalletti conta molto soprattutto sul redivivo Icardi, chiamato a dare una mano alla squadra nel momento più delicato dell’intera stagione. Una vittoria contro una big potrebbe rivelarsi anche una buona iniezione di fiducia proprio in attesa del derby che a detta di molti vedrebbe l’Inter sfavorita.

COME ARRIVA IL NAPOLI – Il Napoli, al contrario della squadra di Spalletti, lo scorso turno è sceso in campo ottenendo una pesante batosta casalinga, nel risultato ma non nel gioco, al cospetto della Roma, scivolando così potenzialmente al secondo posto in classifica. Attenzione, però: nonostante i 4 goal subiti da Dzeko & co., i partenopei vantano la seconda miglior difesa del campionato, di poco superiore a quella dell’Inter (19 goal subiti contro 21). Inoltre, proprio nelle trasferte di campionato gli azzurri sono imbattuti da più di un anno e in questa Serie A solo il Chievo è riuscito ad impedire ad Hamsik e compagni di uscire indenne dalle mura amiche. Nessuna delle due squadre può permettersi più passi falsi, in sostanza.

ULTIMO PRECEDENTE – Inter – Napoli 0-1 del 30 aprile 2017. Callejon al 43′ e il Napoli espugna San Siro.