Milan-Sassuolo 1-2: Sansone e Zaza annullano il vantaggio di Poli

MILANO – Allo stadio di “San Siro” per la diciassettesima giornata di Serie A si gioca Milan-Sassuolo. Nei rossoneri titolari Zapata ed Essien per gli squalificati Mexes e De Jong; Cerci in panchina. Nei neroverdi Gazzola sostituisce Vrsaljko con Biondini al posto di Taider, impegnato in Coppa d’Africa.

Simone Zaza. Fonte: sassuolocalcio.it
Simone Zaza. Fonte: sassuolocalcio.it

Ci prova subito Menez dalla distanza, ma non inquadra la porta. Il Milan continua ad attaccare e passa in vantaggio al 9°: cross da destra, El Shaarawy viene anticipato in area, ma irrompe Poli che batte Consigli. Al 21° contropiede di El Shaarawy che cerca di servire Poli, ma allunga troppo il passaggio. Al 27° pareggia il Sassuolo: Berardi lancia Sansone in area che controlla con calma e batte Diego Lopez. Ancora Sassuolo alla mezz’ora col diagonale di Berardi che finisce fuori di poco. Al 34° ammonito Alex per un tocco di braccio. Al 41° si rivede il Milan col destro dal limite di Bonaventura che finisce sull’esterno della rete. Nonostante le due reti finisce un brutto primo tempo 1-1.
Si riparte senza cambi. La ripresa parte a ritmi bassi come si era chiuso il primo tempo, anche se è il Milan ad avere iniziato meglio. Al quarto d’ora viene ammonito Menez per proteste. Subito dopo giallo anche a Cannavaro che interviene in ritardo proprio sul francese. Al 19° il primo cambio: nel Milan esce Essien, e debutta in rossonero Cerci. L’ex Torino ha subito una grande occasione, ma Consigli esce un tuffo ad anticiparlo. Su capovolgimento di fronte il Sassuolo guadagna un corner e sugli sviluppi Zaza con un gran sinistro al volo raddoppia. Al 25° entra Pazzini per El Shaarawy. Termina i cambi Inzaghi inserendo Abate per Rami. Ammonito Gazzola che trattiene Bonaventura. Il centrocampista offre poco dopo una palla a Pazzini che calcia al volo, ma Consigli mette in corner. Nel Sassuolo entra Brighi per Berardi. Il Milan non ci sta a perdere e prova l’assedio: prima un diagonale di Cerci è bloccato da Consigli, poi il tiro-cross di Abate si spegne sul fondo. Ultimi cambi per Di Francesco: dentro Floro Flores e Floccari per Sansone e Zaza. Nel recupero scintille tra Biondini e Poli, entrambi ammoniti. Il Milan non riesce più ad essere pericoloso, e perde clamorosamente in casa contro il Sassuolo.

IL TABELLINO:
MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Rami (74° Abate), Zapata, Alex, De Sciglio; Poli, Essien (64° Cerci), Montolivo; Bonaventura, Menez, El Shaarawy (70° Pazzini). A disposizione: Abbiati, Agazzi, Albertazzi, De Santis, Zaccardo, Muntari, Saponara, Mastour, Niang. Allenatore: Inzaghi.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Missiroli; Berardi (76° Brighi), Zaza (88° Floccari), Sansone (86° Floro Flores). A disposizione: Polito, Pomini, Antei, Ariaudo, Longhi, Terranova, Bianco, Chibsah, Pavoletti. Allenatore: Di Francesco.
ARBITRO: Di Bello.
MARCATORI: Poli al 9°, Sansone al 27°, Zaza al 67°.
AMMONITI: Alex, Menez, Cannavaro, Gazzola, Biondini, Poli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *